IN VIRGILIO

Euro2012, le schermaglie tra Sky e la Rai. Caressa: "A Viale Mazzini serve una nuova scuola"

Mazzocchi: "Ci vedono 15milioni di persone, non un milione".

La Rai si sente assediata, non solo dalla critica, ma anche dai competitor. I cronisti di Rai Sport, sotto attacco per una serie di strafalcioni e sviste durante tutto l'Europeo, sentono l'aria di macchinazione, ordita artatamente per denigrare il servizio pubblico, che sta coprendo l'intera manifestazione calcistica continentale.

Le sortite spontanee per colpire su Twitter, i vari Gentili, Dossena, Collovati, Mazzocchi sarebbero frutto di una fine strategia volta alla delegittimazione del prodotto.
 
Nella lotta per l'esclusività e la rivendicazione di un prodotto editoriale dignitoso c'è anche chi come Sky, ovvero la concorrenza, rivendica competenza e autorevolezza, a danno del proprio competitor.

Fabio Caressa, voce storia del canale satellitarie, nei giorni scorsi, aveva lanciato in una serie di interviste, critiche velenose contro i colleghi della Rai, dopo che Aldo Grasso, critico del Corriere della Sera, aveva stroncato fieramente la programmazione della Rai: centrando l'attenzione sulla creazione di "una scuola nuova in Rai" in fatto di telecronisti, e suggerendo di apportare modifiche sostanziali al sistema, perché "evidentemente questo schema non funziona più, non solo nello sport".

A stretto giro di posta era arrivata la risposta del giornalista anchorman Marco Mazzocchi che ha definito inopportuna l'ingerenza del collega, sottolinenando un altro aspetto e rispedendo la palla nel campo dell'emittente satellitare di Rupert Murdoch: "Caressa dice una cosa giusta: che i nostri sono meno allenati dei loro, ma non ha alcun elemento per dire che non c'è una scuola o qualcuno che non sap­pia insegnare. Di sicuro loro fanno centinaia di telecronache, ma io che le seguo posso dire che non tutte sono ottime. Perché invece nessuno parla delle cose positive, per esempio che c'è una copertura totale della Nazionale, cosa mai accaduta prima? Siamo bravi anche perché sappiamo sopportare le critiche, e ci vedono 15 milioni di persone, non un milione".

Sulla polemica è interventuto direttamente il presidente della Rai Paolo Garimberti, come riportato nel blog Spy calcio del giornalista di Repubblica Fulvio Bianchi. "Passi per i rilievi di chi fa critica ma non è tollerabile che colleghi di altre tv, ha dichiarato il numero uno di Viale Mazzini, "per i quali io tolgo l'audio, critichino i telecronisti Rai agli Europei di calcio. Rimando al mittente queste critiche. Con tutto il cuore". Un modo per esprimere disistima verso i telecronisti ululanti e certo sensazionalismo.

Sullo sfondo la battaglia per le Olimpiadi di Londra 2012, su cui Sky ha fatto un imponente investimento 1600 ore, su 12 canali. Con questi chiari di luna, la diatriba assumerà la parvenza di una lotta senza escluzione di colpi.

marco mazzocchiVAI ALLA FOTOGALLERY Fonte: ANSA
CERCA IN SPORT
VIDEOSport
Caricamento video in corso...
  • Riscritte a Bergamo le leggi della…27 punti | 35 voti | postato da Aquila1769
  • Dramma Thunder: Westbrook mano…4 punti | 4 voti | postato da basketnba
  • L'insolita aggressione di un invasore a…3 punti | 3 voti | postato da Pallone89
  • Come i tifosi tedeschi predono in giro…39 punti | 39 voti | postato da Blogm
 RSS

Trova nella tua città

PromozioniGUARDA TUTTE »

Categorie consigliateGUARDA TUTTE »