Virgilio Sport

Allarme Milan, Calhanoglu può dire addio e restare in Italia

Il rinnovo del contratto tarda, la Juventus è pronta a sferrare l'attacco per il fantasista turco.

Pubblicato:

Con il suo numero 10 sulle spalle Hakan Calhanoglu ha trascinato il Milan nella fase più delicata dell’ottimo inizio di stagione dei rossoneri, ovvero durante l’assenza di Zlatan Ibrahimovic a causa del Coronavirus.

L’ottimo rendimento dell’ex Bayer Leverkusen dalla ripresa dell’attività dopo la pausa per il lockdown ne ha fatto un punto fermo nel 4-2-3-1 di Stefano Pioli, ma ha anche stuzzicato l’interesse di diverse big europee. La squadra più interessata al trequartista turco sembra però essere la Juventus.

I bianconeri vedono Calhanoglu come l’alternativa ideale ad Aaron Ramsey e sono pronti a sfruttare le difficoltà che sta incontrando il Milan in sede di rinnovo del contratto in scadenza nel prossimo giugno. L’entourage del giocatore chiede un sostanzioso ritocco all’ingaggio che è attualmente di 2,5 milioni: i 7 milioni richiesti sono però ritenuti troppi dalla società rossonera, così il duo di mercato composto dal direttore sportivo Frederic Massara e dal responsabile dell’area tecnica Paolo Maldini sta prendendo tempo.

Il rischio però in questi casi è che il giocatore prenda contatti con altri club già a partire da gennaio, ovvero sei mesi prima del potenziale svincolo. Oltre alla Juventus anche Inter e Manchester United sono pronte a muoversi, ma i campioni d’Italia sono al momento in vantaggio.

In casa Milan ci si augura però che la strategia della Juve non vada in porto: anche per i torinesi, infatti, i 7 milioni richiesti da Calhanoglu sono troppi, ma l’idea sarebbe di spalmare la cifra richiesta su più annualità.

Nelle prime settimane di stagione, ‘Calha’ è stato decisivo in particolare durante i turni preliminari di Europa League, con tre reti e quattro assist contro Shamrock Rovers, Bodo/Glimt e Rio Ave. In Portogallo, in particolare, Calhanoglu ha vestito i panni del leader, trasformando il pesantissimo rigore del 2-2 in pieno recupero e poi siglando uno dei tiri dal dischetto che hanno deciso l’incontro al termine dei supplementari.

Poi, però, si è registrata una leggera flessione di rendimento, al punto che il numero 10 rossonero è ancora a caccia del primo gol stagionale in campionato.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...