,,
Virgilio Sport SPORT

Alta tensione al Milan, il retroscena del ritiro punitivo

E ora Bakayoko potrebbe tornare a Londra.

Tensione altissima nel Milan dopo la decisione di Gennaro Gattuso di mandare tutta la squadra in ritiro punitivo per 5 giorni in seguito al ritardo di Bakayoko in allenamento. La motivazione del centrocampista francese, che ha sostenuto di essere rimasto senza benzina, non ha placato la rabbia del tecnico del Milan che già domenica scorsa, dopo il rovinoso ko contro il Torino, aveva preso in considerazione la possibilità di un ritiro. Lo riporta calciomercato.com.

Ringhio era convinto che il provvedimento fosse la soluzione giusta per dare la scossa a un gruppo smarrito, ma non aveva ricevuto il consenso immediato di Leonardo e Gazidis, che avevano deciso, nell’incontro tenuto lunedì, di riporre ancora fiducia nei giocatori.

Una fiducia che è stata tradita nuovamente: da qui la goccia che ha fatto traboccare il vaso e che ha spinto il club rossonero a punire tutta la squadra. Il ritardo di Bakayoko è solo l’ultimo di una serie di casi che hanno riguardato la rosa rossonera, dalla rissa tra Kessie e Biglia in mondovisione durante il derby alla maglia di Acerbi mostrata agli ultras. E anche durante l’allenamento di mercoledì le urla di Gattuso sono risuonate in tutta Milanello, sintomo di come la squadra si allenasse a ritmi bassi e senza voglia.

Secondo il Corriere della Sera, il Milan sta ora riflettendo anche sul futuro dello stesso Bakayoko: per riscattarlo dal Chelsea servono 35 milioni, e se la crescita del giocatore sotto il profilo tecnico è indubbia, altrettanto non si può dire per quanto riguarda quello comportamentale. Soprattutto se non dovesse arrivare la Champions, le strade potrebbero dividersi.

La squadra resterà in ritiro fino a lunedì sera quando a San Siro arriverà l’agguerrito Bologna di Sinisa Mihajlovic, un ex che di certo non farà sconti. Il Milan ha raccolto appena 5 punti in sette partite (quattro sconfitte, due pareggi e una vittoria), una media da retrocessione: solo Parma, Empoli, Chievo, Genoa e Fiorentina hanno fatto peggio.

SPORTAL.IT | 02-05-2019 12:00

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...