,,
Virgilio Sport SPORT

Amaro Bernardeschi: "Toccato il fondo"

"Quando si tocca il fondo non si può andare più basso e si deve risalire per forza", le parole del gioiello di Juventus e Nazionale.

Federico Bernardeschi è stato uno dei protagonisti del calciomercato estivo, con il suo discusso passaggio dalla Fiorentina alla Juventus. Nel frattempo è stato però uno dei protagonisti del tracollo della Nazionale italiana, eliminata nello spareggio con la Svezia. E, in un'intervista esclusiva concessa a 'Premium Sport', non ci è certo andato per il sottile.

"Quando si tocca il fondo non si può andare più basso e si deve risalire per forza – la sua considerazione -. Quindi ora noi giovani dobbiamo rimboccarci le maniche per riportare la Nazionale dove deve stare e dove la sua storia dice che deve stare. L'Italia del calcio deve tornare a essere un vanto per gli italiani, serviranno pazienza e tempo ma risaliremo fieri e orgogliosi di noi stessi".

Il passaggio alla Juventus comunque non lo ha proposto come punto di riferimento della squadra di Massimiliano Allegri, come dimostrano i minuti giocati finora in serie A: meno di 100. Eppure il talentuoso giocatore toscano rivendica la sua decisione: "Pentito della scelta della Juve dopo le panchine delle prime giornate? No, non ho mai avuto dubbi, fin dal primo giorno che sono arrivato qui. Non mi ha mai sfiorato l'idea di aver sbagliato. Anzi, ogni giorno che passava andava sempre meglio, mi sentivo sempre più parte di questo gruppo e ora posso dire di farne parte completamente: sono molto felice di essere qui. Cosa mi ha stupito di più della Juventus? La mentalità che c'è in questa società e in tutto l'ambiente. E' una mentalità diversa che capisci solo quando ne inizi a far parte". 

Inevitabile affrontare il capitolo Fiorentina. Cosa ha comportato per lui lasciare una piazza del genere, dove era un punto di riferimento assoluto, per sposare la causa bianconera con tutte le incognite del caso? "Ognuno è fatto a suo modo e ragiona con la propria testa e con le proprie emozioni – ha dichiarato Bernardeschi -. A me quando hanno detto che c’era la possibilità di venire qui non ho esitato neanche un momento, perché secondo la mia mentalità questa era la scelta migliore per il mio futuro. Poi ognuno ha le sue idee e credo che sia giusto così. Il gol di Cagliari come certificato della mia crescita? So che devo crescere ancora ma so anche che sono sulla strada giusta e questo mi fa molto piacere".

Infine una battuta sull'impatto con i metodi di mister Massimiliano Allegri: "Ogni mister chiede qualcosa di differente perché ognuno ha la sua mentalità e ogni squadra deve essere brava a seguire il proprio allenatore. Allegri mi ha sempre chiesto di fare le cose più semplici possibili".

SPORTAL.IT | 18-01-2018 17:55

Amaro Bernardeschi: "Toccato il fondo" Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...