SPORT
  1. Home
  2. CALCIO
  3. CALCIO ESTERO

Arbitro arrestato per un rigore inesistente

In Serbia l'arbitro Obradovic assegna un penalty che non c'è e viene accusato d'abuso d'ufficio.

E ‘veramente sconcertante quanto successo in Serbia al termine della partita tra Spartak Subotica-Radnicki. L’arbitro del match, Srdjan Obradovic, è stato accusato di abuso d’ufficio dopo aver fischiato un penalty a favore dei padroni di casa per un fallo di mano inesistente.
Ora dovrà comparire davanti ad un giudice per spiegare quanto accaduto.

La gara tra Spartak Subotica-Radnicki era un match chiave per i padroni di casa, i quali dovevano assolutamente vincere per poter accedere alla prossima Europa League.

Il match era sull’1-0 per lo Spartak, vantaggio nato dall’assegnazione di un altro rigore, quando al minuto 77, su un cross dalla destra dell’esterno del Subotica che passa tra le gambe del difensore, l’arbitro Obradovic assegna il rigore in favore dei padroni di casa per un fallo di mano assolutamente inesistente.

Inutili le proteste della squadra ospite, rimasta scioccata da una decisione tanto assurda da lasciare stupiti per fino i giocatori dello Spartak Subotica.

Un episodio talmente plateale da non poter passare inosservato sopratutto alla federazione serba che immediatamente ha aperto un fascicolo sulla condotta in campo del direttore di gara, indagine che è finita addirittura con l’arresto di Obradovic.

A quanto si è appreo, il ministero degli interni serbo ha comunicato che l’arbitro è in stato di fermo, provvedimento che potrebbe protrarsi fino a 48 ore. Inoltre l’uomo sarà sottoposto ad un interrogatorio sulla sua condotta arbitrale nella gara in questione e dovrà difendersi dall’accusa di abuso d’uffico.
Non sono grandi giornate queste per gli arbitri: Fahad- Al- Mirdasi, arbitro dell’Arabia Saudita tra i 36 selezionati per i Mondiali, è stato radiato a vita dalla Federcalcio del suo paese: la pesante accusa nei suoi riguardi è quella di corruzione.

Nell’anno del Var e delle polemiche derivate dall’uso del mezzo tecnologico, non certo perfetto ma che sicuramente ha ridotto gli errori dei direttori di gara, l’episodio avvenuto in Serbia si candida a diventare l’emblema dell’impossibilità di tornare indietro in un percorso intrapreso che sta cambiando in meglio tutto il movimento calcistico.

 

SPORTAL.IT | 16-05-2018 16:35

Arbitro arrestato per un rigore inesistente Fonte: Screenshot da Youtube

SPORT TREND