,,
Virgilio Sport SPORT

La favola di Arianna: la freccia bionda del ghiaccio azzurro

Arianna Fontana, campionessa di short track, sarà la portabandiera degli azzurri alle Olimpiadi invernali di PyeongChang 2018

Arianna Fontana sarà la portabandiera dell’Italia a PyeongChang 2018.

La Fontana è la prima portabandiera dello short track nella storia tricolore, la settima donna di sempre, la seconda lombarda, dopo Deborah Compagnoni, e anche la seconda atleta della Federazione Italiana Sport del Ghiaccio, dopo Carolina Kostner.

Arianna è nata nel 1990 a Berbenno di Valtellina in provincia di Sondrio e pattina praticamente da quando è nata. Da quando ha 4 anni sfreccia sulle piste della Valmalenco e i suoi genitori intuiscono subito non solo la grande passione per questo sport da maschiacci ma anche il tuo talento innato. Ci mette poco infatti a diventare grande, Arianna. Nel 2006 la sua esplosione a livello internazionale. Prima una medaglia d’argento ai campionati europei, poi… la storia.

Alle Olimpiadi invernali di Torino Arianna Fontana diventa la più giovane italiana ad aver vinto una medaglia olimpica (a 15 anni e 10 mesi) grazie al bronzo conquistato con la staffetta azzurra di short track (insieme con Marta Capurso, Mara e Katia Zini, Cecilia Maffei). E’ andata a podio in tre edizioni consecutive dei Giochi, vincendo il bronzo a Vancouver 2010 nei 500 metri e salendo tre volte sul podio a Sochi 2014: argento nei 500, bronzo nei 1500 e nella staffetta, delle 8 medaglie portate a casa dagli azzurri del ghiaccio, 3 sono sue.

E poi tra un olimpiade e l’altra Arianna non ha perso il vizio di portare a casa vittorie, podi e trionfi. Nel mentre il matrimonio con il pattinatore italo-americano Anthony Lobello. I suoi fans contano la bellezza di 24 allori internazionali incassati dalla fuoriclasse valtellinese. Sì perché di fuoriclasse si tratta: quando c’è da tirare fuori grinta e voglia di vincere, Arianna ha sempre risposto presente e nelle occasioni che contano, non ha mai fatto mancare la sua zampata. Anche per questo è arrivata la grande responsabilità di fare da portabandiera della spedizione azzurra alle prossime olimpiadi con l’augurio che la sua grinta sia di stimolo a tutto il gruppo e che, dopo tanti podi prestigiosi, stavolta arrivi il metallo più prezioso.

SPORTAL.IT | 24-10-2017 11:40

La favola di Arianna: la freccia bionda del ghiaccio azzurro

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...