,,
Virgilio Sport SPORT

Arti marziali, muore fulminata nella vasca da bagno

Deceduta Irina Rybnikova, 15enne. Stava caricando l'iPhone.

Una disattenzione fatale. Irina Rybnikova, 15enne futura stella della disciplina sportiva delle arti marziali, è deceduta nel proprio bagno in circostanze davvero sfortunate. La giovane atleta è rimasta fulminata mentre stava facendo il bagno nella propria vasca. Il motivo? Ha fatto cadere, in maniera del tutto accidentale, il proprio iPhone nell’acqua mentre lo stava caricando.

Secondo quanto riportato da diversi media russi, i parenti che hanno trovato il corpo senza vita di Irina hanno raccontato di averla trovata con il telefono ancora collegato al caricabatterie. Un incidente che le è costato la vita.

Irina Rybnikova, nonostante la giovanissima età, era già considerata un fenomeno nel suo sport. Era una delle giovani promesse della disciplina pancrazio, sport di combattimento originario dell’antica Grecia. Solo un paio di mesi fa, era stata convocata per far parte della nazionale del proprio Paese. Il suo sogno era quello di diventare un’atleta professionista e aveva tutte le carte in regola per centrare l’obiettivo.

“Era una persona fantastica, la migliore e la più amata. Ha sempre sognato il successo nello sport. Stavamo pensando di trasferirci in un’altra città per studiare lì. Era socievole, gentile e bella”, lo straziante ricordo di un’amica di Irina. Accorato messaggio anche da parte della federazione sportiva russa: “Abbiamo preso la nostra campionessa, amica, compagna e studentessa Irina Rybnikova, 15 anni. Era una candidata per il Master of Sports in pankration. Riposa in pace”. Le indagini sono ancora in corso, per capire se ci sia dell’altro ma, secondo la totalità delle fonti, la tragedia sarebbe assolutamente accidentale.

SPORTAL.IT | 11-12-2018 09:50

Arti marziali, muore fulminata nella vasca da bagno Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...