SPORT
  1. Home
  2. CALCIO
  3. COPPA ITALIA

Atalanta infuriata dopo la sconfitta: Var sotto processo

L'allenatore dei bergamaschi Gian Piero Gasperini esplode per la mancata concessione di un rigore: "Errore gravissimo".

Un tempo per incassare la delusione, seppur cocente, e guardare avanti, alla partita contro la Juventus che può regalare all’Atalanta il sogno chiamato partecipazione alla prossima edizione della Champions League, ed uno, poco dopo, per lasciarsi andare alla rabbia a causa di un episodio arbitrale.

Gian Piero Gasperini ha analizzato in due modi la sconfitta nella finale di Coppa Italia contro la Lazio.

Prima, parlando della partita e assolvendo la squadra: “Dispiace, perché abbiamo fatto la partita che dovevamo. Bene il primo tempo, nel secondo stavamo anche meglio e pensavamo di girarla a nostro favore, ma abbiamo perso la partita su un calcio d’angolo contro una squadra comunque forte. Ora superiamo questa forte delusione, anche se usciamo bene da questa competizione visto che siamo giunti fino alla finale. Facciamo passare questa ‘nottata’ e pensiamo al campionato e alle partite che ci attendono”.

Poi facendo esplodere la propria rabbia per la mancata concessione di un rigore per fallo di mano di Bastos nell’area della Lazio su tiro di De Roon: “Io dalla panchina non me ne ero accorto, ma è un errore gravissimo. Questo è un tiro che va in gol. È un episodio da Var. È inaccettabile. Va bene, siamo sempre pronti ad accettare la sconfitta sportivamente, però questo è un episodio gravissimo”.
“Noi abbiamo vinto coi nostri tifosi e questo episodio manca di rispetto ai nostri tifosi – ha proseguito Gasperini – Abbiamo assistito a una stagione di rigori e rigorini, ma questa cosa è pesante. Non ci fosse la Var potrei tacere, ma c’è”.

La gara è stata equilibrata e poco spettacolare. Squadre a lungo contratte e attendiste, ma le occasioni non sono mancate. Atalanta vicina al gol nel primo tempo con un palo colpito da De Roon, ma la Lazio ha girato la sfida sfruttando le sostituzioni di Inzaghi che ha mandato in campo nel secondo tempo Milinkovic-Savic e Caicedo. Il primo ha sbloccato la gara di testa al 38’ da corner, il secondo ha fornito al 45’ l’assist per il raddoppio a Correa.

 

SPORTAL.IT | 16-05-2019 00:20

Atalanta infuriata dopo la sconfitta: Var sotto processo
Atalanta-Lazio 0-2 - Finale Coppa Italia 2018/2019

SPORT TREND