,,
Virgilio Sport SPORT

Attacco di Paola Ferrari a Diletta Leotta: stavolta cita Bebe Vio

La giornalista e conduttrice Rai torna a parlare della collega, tra le più chiaccherate in vista di Sanremo 2020

Paola Ferrari non è nuova ad esternazioni su colleghe di nuova generazione, in particolare su Diletta Leotta. La conduttrice e giornalista di Dazn è stata recentemente affiancata, al pari di altre figure dello showbiz nostrano, ad Amadeus in vista di quanto andrà in scena sul palco dell’Ariston nella prossima edizione del Festival di Sanremo.

Nel corso della sua ospitata a TvTalk, programma in cui si analizzano le cose televisive, la padrona di casa della Domenica Sportiva ha esternato le sue perplessità.

“Quando parliamo di televisione che fa scelte per virare verso un mondo diverso e rispettoso per le donne, l’idea di mandare Diletta Leotta a condurre Sanremo vi sembra una che segua questa direzione?”, esordisce la Ferrari riferendosi ai rumors che vorrebbero l’ex volto di Sky come valletta di Sanremo 2020.

“Io vorrei Bebe Vio a Sanremo insieme ad Amadeus. Quella è una donna italiana che mi dà orgoglio e mi fa sentire voglia di essere una donna italiana. Non una donna che va in tv per le sue forme. Vogliamo dare una scossa? Però attenzione, perché quando si dicono queste cose si diventa antipatiche, gelose perché si è vecchie”, ha aggiunto la Ferrari.

In precedenza, vedi sopra, la giornalista aveva manifestato la propria personale opinione sulla Leotta: “E’ una bellissima ragazza ed è anche molto brava. Probabilmente più brava di me quando avevo la sua età. Io però ho sempre pensato che bisogna imparare ad accettarsi e quindi trovo diseducativo che una ragazza decida di rifarsi il seno e il lato B. Lo dico come una sorella maggiore, e lo ripeto, è molto brava e ha tanta personalità. Forse senza quei ritocchi ci avrebbe messo più tempo per arrivare al successo, chissà”, aveva dichiarato al settimanale Oggi scatenando un autentico ginepraio.

Esternazioni a cui Diletta aveva replicato con un sorriso, durante l’intervista rilasciata a Silvia Toffanin a Verissimo: “Se le critiche sono costruttive le accolgo. Se sono banali, non mi toccano per niente”. Un modo, indubbiamente elegante, per replicare dopo le osservazioni evidentemente sgradevoli.

VIRGILIO SPORT | 05-12-2019 11:48

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...