,,
Virgilio Sport SPORT

Belotti tradisce, punto d'oro del Chievo a Torino

Il Gallo sbaglia un rigore e continua il suo digiuno.

E’ finita 1 a 1 tra le pari classifica Torino e Chievo all’Olimpico. Un punto prezioso per il Chievo che continua, imperterrito, la sua (tranquilla) corsa verso la salvezza mentre il Torino è uscito tra i fischi dal suo stadio con tifosi granata delusi. La gara? Non sono mancate le emozioni ma anche gli errori giganteschi e le parate miracolose. Ne sa qualcosa Belotti, vestito (ancora) di un azzurro…sbiadito, che s’è visto parare un rigore, concesso dalla Var, da un superlativo Sorrentino. Torino e Chievo salgono a 17 punti.

Primo tempo. Ottima partenza del Chievo, che prima della sosta aveva inchiodato sullo 0 a 0 il Napoli capolista. Dopo appena un minuto Inglese si gira in area ma la sua conclusione fa il solletico a Sirigu. Quindi stacco di Castro, palla sul palo. Risponde il Toro, reduce dal pareggio del Meazza contro l’Inter: punizione dal vertice destro dell’area clivense, palla deviata in angolo da cui nulla scaturisce. 13’ Chievo in rete: Hetemaj, caparbio, ruba il tempo alla difesa granata, sorprendendo Sirigu con uno stacco sottomisura per lo 0 a 1 del Chievo. Il Toro butta subito il cuore oltre l’ostacolo ma la ragnatela dei ragazzi di Maran sembra tenere. 25’: brutta tegola per i veronesi, Castro s’infortuna ed è costretto a lasciare il campo a Bastien. Il pubblico di fede granata inizia a rumoreggiare, i padroni di casa diventano improvvisamente pericolosi. Punizione dalla destra di Iago Falque sottomisura, Sorrentino non esce, Burdisso colpisce al volo, calciando incredibilmente fuori. Alla mezzora altra occasione gigantesca (sbagliata) dal Toro: stavolta è Baselli a concludere fuori una bella azione di velocità granata che vede, in questa occasione, puri spettatori i difensori clivensi. Baselli si rifà subito, gran stacco del granata che supera Sorrentino per l’1 a 1. I ragazzi di Mjhailovic non si accontentano, il Chievo si riequilibria, si giunge così alla fine del primo tempo senza ulteriori emozioni.
 
Secondo tempo. Inizio di ripresa e stesse formazioni in campo. Solita, buona partenza del Chievo, la retroguardia granata barcolla ma si salva. Al 6’ sull’improvvisa accelerazione clivense che mette in condizione Hetemaj di realizzare la sua prima doppietta ma Burdisso si oppone praticamente a porta vuota al tiro del finlandese. Da questo momento partita incanalata sui binari dell’equilibrio fino al 20’ quando Sorrentino compie una deviazione miracolosa sul tiro al volo sottomisura di Iago Falque, palla di nuovo a centro area che Belotti calcia in curva. Il Toro ricomincia a spingere. Due più tardi Ljajic spara alle stelle sempre nell’area clivense. Dentro Niang per Obi: il neo centrato (24’) centra pericolosamente, nessuno è pronto alla deviazione vincente. 25’: angolo granata ma l’arbitro blocca i giocatori per osservare la Var dopo l’intervento di Gobbi su Belotti che ha dato origine allo stesso tiro dalla bandierina senza proteste dei padroni di casa. Ma la Var ribalta la situazione: rigore. Dal dischetto Belotti calcia, Sorrentino è strepitoso nel deviare il tiro della punta. Alla mezzora dentro Stepinski per l’ex Meggiorini, applaudito all’uscito dal campo. 33’: botta secca dal limite di Radovanovic, a lato di poco. Inizia la girandola di sostituzioni. 34’: dentro Berenguer per un irriconoscibile Iago Falque nel Toro. 38’: Maran inserisce Pucciarelli per Birsa. 40’: Valdifiori per Rincon nei granata. 43’: mischia a centrocampo a seguito di una reazione di Radovanovic su Ljajic, risolta dall’arbitro con l’espulsione del calciatore del Chievo e l’ammonizione di Niang. Ultimi minuti incandescenti col Toro che, in superiorità numerica, le prova tutte per vincere. Cinque minuti di recupero, angolo Chievo, nulla di fatto. Finisce 0 a 0 tra Torino e Chievo.

 

SPORTAL.IT | 19-11-2017 17:25

Belotti tradisce, punto d'oro del Chievo a Torino Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...