,,
Virgilio Sport SPORT

Berrettini da leggenda: semifinale agli Us Open

Il tennista romano regola Monfils in cinque set al termine di una sfida epica.

L’Italia del tennis si regala una notte storica all’Arthur Ashe Stadium di New York. Al termine di una delle partite più memorabili della storia recente del tennis, infatti, Matteo Berrettini ha centrato la qualificazione alle semifinali dell’Us Open, ultimo slam della stagione.

La battaglia sul cemento di Flushing Meadows ha visto soccombere il francese Gael Monfils, numero 13 del mondo, al termine di quasi quattro ore di gioco (3 ore e 57 minuti) e una serie infinita di emozioni e di ribaltamenti della situazione.

Il match si è prolungato fino al quinto set, quando il tie break (gli Us Open sono l’unico Slam che prevede il tie al quinto set) ha dato ragione al tennista romano, con il punteggio di 7-5. Parziali 3-6, 6-3, 6-2, 3-6, 7-6.

Berrettini, numero 24 del seeding a Flushing, è il secondo italiano di sempre ad entrare tra i primi quattro sul cemento americano dopo Corrado Barazzutti, al quale l’impresa riuscì nel 1977 e in semifinale se la vedrà con Rafa Nadal che ha superato l’argentino Diego Schwartzman in tre set. Dall’altra parte del tabellone saranno di fronte il russo Medvedev e il bulgaro Dimitrov.

Vittoria meritata quella di Berrettini, che era già andato ad un passo dal chiudere il match prima del tie break finale, avendo Monfils dovuto annullare tre match point all’italiano. E pensare che il confronto sembrava essersi messo male per Berrettini di fronte al gran tennis di Monfils, perfetto nel primo set e subito in grado di rubare il servizio all’avversario in apertura del secondo. Al quarto game, però, Matteo fa il controbreak al quarto game, per poi ripetersi all’ottavo e portare a casa il set.

Il copione si ripete in avvio del terzo set, ma una volta sotto 2-1 Monfils tira fuori grinta e classe, riuscendo a prolungare la sfida al quinto set, che sarà un vero romanzo. Berrettini fa subito break e va a servire per il match sul 5-3, ma si ferma sul più bello. I nervi del romano però sono d’acciaio e al termine di un tie break pieno di emozioni Matteo chiude sul 7-5.

“Non so cosa dire, in questo momento ricordo poco – le prime parole a caldo dell’azzurro – È stata una bella lotta, e complimenti a Monfils. Mentre giocavo pensavo anche di star assistendo, dal campo, a una delle più belle partite che abbia mai visto. Sono felicissimo. Grazie al pubblico e grazie a tutti gli italiani”.

SPORTAL.IT | 05-09-2019 00:46

Berrettini da leggenda: semifinale agli Us Open Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...