,,
Virgilio Sport SPORT

Biasin: Pum-Pum-Pum pecorella, per fermarlo serviva...Milan

La firma di Libero elogia la difesa dell'Inter e chiede scusa a Spalletti

Un mea-culpa nei confronti di Spalletti, un elogio alla difesa dell’Inter e un pronostico sul caso-Icardi. Si sofferma sull’Inter Fabrizio Biasin nel suo editoriale su Tmw e riparte ovviamente dal derby per esaltare i due centrali nerazzurri: “Skriniar e De Vrij sembrano la fetta di pane che si imbratta con il burro, il tonno con la cipolla, Stanlio con Ollio, Max Pezzali con Mauro Repetto… Ci siamo capiti, sembrano (sono) la coppia semi-perfetta. Domenica sera avevano un compito non facile: fermare il signore del Pum Pum Pum. E il signore del Pum Pum Pum (grande attaccante, lo pensiamo sul serio) si è dovuto arrendere: un po’ le ha prese, un po’ è stato anticipato, in generale ha fatto la fine della pecorella in mezzo ai lupi. Ecco, dopo lunga ricerca abbiamo scoperto chi sono gli amministratori della celebre chat anti-Piatek: si chiamano Milan (pensa te…) e Stefan”.

GUERRA E PACE – Si passa poi al caso-Icardi: “È inutile parlare ogni tre giorni di “pace”, è diventato stucchevole. Il giocatore fa i capricci, va oltre il banale orgoglio personale e, quindi, sbaglia. Il tecnico lo martella a sua volta e sbaglia pure lui, si parla di “sereno all’orizzonte” e vien da sorridere perché il dato di fatto è che tutti rimangono sulle rispettive posizioni. Per il resto si parla di incontri ma uno, importante, a quanto pare ci sarebbe già stato. Icardi qualche giorno fa ha parlato con il presidente Zhang e sono state chiacchiere serene e di buonsenso. Questo non significa che le cose andranno a posto. La cessione del n° 9 a fine anno resta l’ipotesi assai più probabile e il paradosso è che è più facile immaginare Icardi all’Inter la prossima stagione, piuttosto che in queste ultime dieci giornate”.

HA VINTO LUI – Infine Spalletti: “Ci sono i momenti degli attacchi e quelli per fare ammenda. Con Spalletti siamo alla doverosa ammenda. Per 72 ore lo abbiamo massacrato – oh, anche giustamente -, abbiamo disegnato scenari apocalittici e un futuro prossimo con chiunque in panchina “ma non quello lì!”. Lui per una volta non ha replicato con la sua arma preferita (la superc… da conferenza stampa), bensì nella maniera perfetta: con una vittoria “di gruppo”. E una vittoria “di gruppo” non può essere altro che una sua vittoria”.

SPORTEVAI | 19-03-2019 08:41

Biasin: Pum-Pum-Pum pecorella, per fermarlo serviva...Milan Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...