,,
Virgilio Sport SPORT

Bomber Pera segna e ride: lo inseguono in auto

Lo sconcertante episodio ha avuto come protagonista Manuel Pera, attaccante della Recanatese.

Realizza una doppietta e dopo la partita viene inseguito e minacciato dai tifosi avversari. E’ successo nelle Marche. Lo sconcertante episodio ha avuto come protagonista Manuel Pera, navigato attaccante ora in forza alla Recanatese, dopo il 5-1 rifilato domenica alla Jesina. Scortato dai carabinieri fino alla sua auto, l’attaccante toscano è stato successivamente affiancato e minacciato da un paio di auto degli ultras della Jesina.

“Il calcio sta prendendo una brutta piega e nessuno fa mai niente per cambiare queste cose – dice Pera al Corriere Adriatico -. I tifosi avversari mi recriminano il fatto di avergli mancato di rispetto, ma io dico che in risposta alle loro offese l’unica maniera che ho per prendermi qualche rivincita è segnare e guardarli in faccia sorridendo, senza mandare a quel paese nessuno o fare gesti pesanti. Sicuramente non hanno fatto loro una bella figura nel seguirmi in macchina e provare a speronare o a cercare di farmi scendere per non farmi certo qualche carezza. Il calcio non è una guerra e non perché si chiamano tifosi sono liberi di fare ciò che vogliono. Ripeto, sono il primo che se avessi fatto qualche gesto offensivo pesante avrei chiesto scusa e preso le conseguenze, ma di certo sono libero di ridere a un mio gol”.

“Vivere grazie al calcio, senza dovermi svegliare alle 7 tutte le mattine per lavorare nel calzaturificio della mia famiglia la ritengo, ancora oggi, la più grande conquista della mia carriera, un orgoglio come l’aver superato quota 200 gol. Può sembrare una frase retorica ma per me il calcio è sempre stato un divertimento, un passatempo da vivere con gli amici del mio paese: Lammari. E’ lì che ho iniziato a tirare i primi calci ed è quella la maglia che ho vestito fino ai 19 anni quando ho debuttato in prima squadra nel campionato di Promozione da terzino destro, il ruolo che i miei allenatori mi avevano sempre ritagliato e che a me, per la verità, non garbava granché” aveva raccontato in una recente intervista.

SPORTAL.IT | 17-01-2018 14:22

Bomber Pera segna e ride: lo inseguono in auto Fonte: ANSA

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...