SPORT
  1. Home
  2. CALCIO
  3. CHAMPIONS LEAGUE

Boniek: "Erano tutti venuti a vedere Messi..."

"Avrei evitato il Liverpool, ma la Roma può giocarsela con tutti" così l'ex giallorosso in vista della semifinale di Champions.

Lui “La partita”, ovvero la finale di Coppa Campioni 1984 contro il Liverpool non l’ha giocata. Contro i Reds è sceso in campo con la maglia della Juventus nelle stagioni successive, nella maledetta notte dell’Heysel prima e in Supercoppa Europea poi, risultando sempre decisivo, ma adesso per Zibì Boniek c’è da affrontare la semifinale di Champions da tifoso giallorosso.

E il presidente della Federcalcio polacca avrebbe volentieri evitato l’incrocio con la squadra di Klopp: “Il Liverpool non lo volevo, giocare in questi stadi è diverso, in Inghilterra è sempre stata dura. Siamo arrivati fin qui, ora non bisogna avere paura di nessuno. La Roma nel doppio confronto se la gioca alla pari”.

Poi l’elogio a Di Francesco e un’originale rilettura della partita contro il Barça: “È l’allenatore ideale per la Roma: è romanista, non è uno che vuole apparire, è intelligente, ha grande energia. In campionato la strada è giusta per arrivare al terzo o quarto posto, ma questa sarà una partita importante. Tanta gente aveva portato i bambini per vedere Messi e Iniesta e poi hanno partecipato ad uno degli eventi più belli degli ultimi 15 anni. Gli ultimi 7’ sono stati di una tensione impressionante. È stata una partita da dire ‘c’ero anche io’.  
 

SPORTAL.IT | 15-04-2018 20:00

Boniek: 'Erano tutti venuti a vedere Messi...'
Roma-Barcellona 3-0
Fonte: Getty Images

SPORT TREND