Virgilio Sport

Bonus 600 euro a collaboratori sportivi: erogazione e novità

Sul sito di Sport e Salute gli aggiornamenti sull'indennità del mese di marzo destinata ai collaboratori sportivi

28-04-2020 17:29

Bonus 600 euro a collaboratori sportivi: erogazione e novità Fonte: ANSA

Sul sito di Sport e Salute, dopo l’intervento del ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora a Che tempo che fa, sono stati pubblicati dei chiarimenti in un comunicato e in una nota a seguire per chiarire la situazione legata al bonus destinato ai collaboratori sportivi.

Come verrà comunicata l’erogazione dell’indennità

In una nota è stato reso pubblico, lo stato dell’arte. “Sport e Salute comunica a tutti coloro che hanno presentato la domanda per richiedere l’indennità prevista dal Decreto Cura Italia che è in corso la fase istruttoria delle domande pervenute”.

Un particolare importante, per quanti hanno prodotto la domanda, riguarda la modalità di comunicazione dell’accoglimento o meno. A tale proposito, Sport e Salute precisa che “L’esito della fase istruttoria sarà comunicato ai richiedenti esclusivamente tramite mail all’indirizzo da loro indicato in fase di presentazione della domanda”.

Inoltre, “i richiedenti riceveranno la comunicazione di Sport e Salute entro 30 giorni dalla data d’invio della domanda e, pertanto, al fine di non rallentare il processo della fase istruttoria, gli stessi richiedenti sono pregati di non richiedere, attraverso i canali di comunicazione della Società, aggiornamenti sullo stato della propria posizione”.

Massima attenzione, dunque, alla casella di posta elettronica segnalata e alla cartella spam, il cestino, in cui potrebbe confluire la risposta da parte dell’ente.

Bonus 600 euro: la situazione

“Oggi eroghiamo i primi 7.300 bonifici a allenatori, istruttori e personale delle Società, l’ossatura dello Sport di base. E come ha detto ieri a Che tempo che fa il Ministro Vincenzo Spadafora già questa settimana saremo in grado di approvare almeno altre 20mila domande”, le parole del Presidente di Sport e Salute Vito Cozzoli.

La scadenza di questa prima tranche di pagamenti è a 30 giorni dalla presentazione delle domande, ma come ha anticipato il Ministro Spadafora l’assegno sarà confermato anche per aprile, in considerazione della situazione in cui versa il settore.

VIRGILIO SPORT

Leggi anche:

Caricamento contenuti...