,,

Virgilio Sport SPORT

Bucchioni rivela cosa ha deciso Icardi da qui a giugno

Tutti gli scenari del tormentone sul bomber dell'Inter degradato

Bravo chi indovina il finale della tormentata storia tra Icardi e l’Inter. Tutti gli scenari sono aperti dopo la decisione del club di togliere al bomber la fascia per darla ad Handanovic ma Enzo Bucchioni, firma de La Nazione, rivela nel suo editoriale su Tmw cosa avrebbe maturato l’argentino e scrive: “Persone vicine alla coppa argentina, raccontano che la ferita per la decisione della società di degradare Maurito è insanabile. L’idea a caldo sarebbe quella di non tornare più in campo da degradato, quella fascia Icardi è convinto di averla sempre onorata. Non la pensano così i tifosi che ieri sera a Vienna si sono chiaramente esposti consacrando Handanovic con i più classici dei cori dedicati al portiere, nuovo capitano vero. Una presa di posizione che potrebbe anche deflagrare nella prossima partita casalinga di domenica pomeriggio (ore 18) contro la Sampdoria. Già Icardi non era il massimo per molti dei suoi tifosi dopo la vicenda dell’autobiografia, figuriamoci ora”.

LO STRAPPO – “Quello che è stato contestato a Icardi è stranoto e le colpe non sono sue, naturalmente, ma della moglie-manager. La società non ha gradito, ma anche molti giocatori hanno chiesto a Marotta di essere tutelati e rispettati. Le parole di Ausilio dette ieri sono chiare: non si ragiona per uno, ma per il gruppo. Questo dovrebbe fare un capitano e Icardi non l’ha fatto. Molta irritazione ci sarebbe soprattutto fra i croati vice campioni del mondo che si sono sempre sentiti gregari in un caso o responsabili del mancato rendimento dell’attaccante nell’altro. Che prima o poi il bubbone dovesse scoppiare era chiaro dal momento dell’arrivo di Marotta. L’atteggiamento duro con Nainggolan doveva far riflettere e invece Icardi-Nara sono andati avanti per conto loro. E’ chiaro che finisce qui un rapporto controverso che dura da sei stagioni, certe situazioni non si recuperano, dentro i gruppi ci sono regole non scritte che vanno rispettate e pensare che tutto possa risolversi con un chiarimento e una stretta di mano è assolutamente impossibile”.

COME FINIRA’? – Icardi e la moglie manager dovrebbero cambiare stile di vita, dovrebbero cambiare atteggiamento, modificare e modificarsi in nome e per conto delle regole che una grande società come l’Inter ha finalmente deciso di darsi, ma non lo faranno. Vi immaginate Wanda Nara che da oggi decide di passare dalla iper visibilità alla riservatezza, sceglie il basso profilo, promette di non parlare più di Inter in pubblico, decide di chiudere con la televisione e i social? Ecco, proprio perché certe cose non succederanno, il divorzio è scritto. Ma prima della parola fine, il rapporto andrà in qualche modo recuperato…Blindarsi con un nuovo accordo in sostanza potrebbe convenire a entrambe le parti. Allungando l’intesa dal 2021 al 2024 darebbe all’Inter maggior forza in una trattativa per la cessione, ma alzare lo stipendio da circa cinque (oggi) a otto milioni, farebbe partire Icardi da una base notevolmente superiore nella trattativa per l’ingaggio con un altro club. L’Inter vorrebbe anche togliere la clausola rescissoria e forse questo potrebbe essere lo scoglio vero. C’è solo una domanda che frulla: ma oggi c’è qualcuno in giro disposto a pagare 110 milioni per Icardi ben sapendo che oltre a Icardi prende tutto l’ingombrante mondo dell’argentino?… Marotta dovrà essere molto bravo a riportare tutta la vicenda su un livello percorribile. Nessuno nell’Inter vuole soluzioni drastiche del tipo da oggi non gioca più, o cose del genere.

SPORTEVAI | 15-02-2019 08:48

Bucchioni rivela cosa ha deciso Icardi da qui a giugno Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...