Virgilio Sport

Bufera su De Laurentiis: Gesto inqualificabile

Il patron del Napoli sotto accusa sui social

09-04-2020 10:14

Bufera su De Laurentiis: Gesto inqualificabile Fonte: Ansa

Hanno ricevuto la sgradita telefonata in 30: sono i dipendenti della SSC Napoli, non i calciatori ma tutto il resto della grande famiglia azzurra, ed hanno ascoltato la brutta notizia. E’ scattata la cassa integrazione per gli addetti al settore amministrativo, per chi curava i profili social e per gli altri dipendenti fatta eccezione per qualcuno dell’ufficio stampa. La decisione del presidente De Laurentiis ha sorpreso un po’ tutti ma non è detto che non faccia da apripista per altre società.

L’altra faccia

Mentre da un lato metteva i dipendenti in Cig, il presidente del Napoli appariva poi prodigo di solidarietà per l’emergenza sanitaria: uova pasquali in regalo a tutto il personale sanitario e altre iniziative sono annunciate anche per oggi.

Le reazioni dei social

Sui social Adl non riscuote consensi da nessuna parte: “Si vanta di avere bilancio sano e poi un imprenditore esemplare mette 30 dipendenti in Cig : come fare lo sparagnino scaricando sullo Stato, cioè su di noi, i suoi costi d’impresa. Inqualificabile” o anche: “Come si dice dalle mie parti, ci si appoggia meglio sul muretto basso. Ovvero, è più comodo fregare i più piccoli”.

La proposta dei tifosi

C’è chi osserva: “Domanda: non possono tagliarsi gli stipendi i calciatori e pagare i dipendenti del Napoli? Siamo seri? CASSA INTEGRAZIONE? C’è qualcuno che glielo consente? E dopo sono i migliori amici del magazziniere? Pazzesco”.

Lo sdegno del web

Fioccano le reazioni: “Ecco perché l’Italia va a rotoli, aziende come la sua approfittano di un ammortizzatore sociale creato per aiutare le aziende in difficoltà, che schifo!!!” o anche: “Invece di tagliare gli stipendi del 50 % dei giocatori lascia a casa le persone all’ 80 % dello stipendio , sta solo sfruttando lo stato , quando si concede la cassa in deroga queste cose vanno valutate !! ” e infine: “30 dipendenti in cassa integrazione…bastava che un solo calciatore si riducesse lo stipendio e ora 30 famiglie avevano ancora uno stipendio al mese, facile… “.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...