,,
Virgilio Sport SPORT

C'è il Barca, non il sold out: rissa sul web tra i napoletani

È arrivato il giorno della partita più attesa ormai da mesi per i tifosi del Napoli. Stasera il Barcellona affronterà gli azzurri al San Paolo che, però, non presenterà il colpo d’occhio migliore: non ci sarà il tutto esaurito allo stadio di Fuorigrotta, le stime sono di circa 45mila spettatori, a fronte dei 56.600 della sfida con il Real Madrid del 2017. 

ADL nel mirino dei tifosi

Una differenza dovuta, per molti, non tanto all’andamento altalenante del Napoli in questa stagione, quanto alla politica dei prezzi applicata da Aurelio De Laurentiis: a tanti tifosi non è andato giù il prezzo fissato per le curve (70 euro) e i Distinti (130 euro). 

“Credo che gli anelli inferiori delle curve resteranno mezzi vuoti ed anche nelle tribune vedremo spazi vacanti – spiega Giuseppe su una delle pagine Facebook dedicate ai tifosi azzurri – . Peccato perché bastava applicare una politica di prezzi meno aggressiva. Tipo col Real due anni fa la curva costava 50€”. 

Vincenzo concorda, attaccando De Laurentiis: “Bastava mettere le curve ad un prezzo adeguato e si riempiva tutto lo stadio. Si vede che ADL è contento così, va bene così”. 

Una strategia, quella del presidente azzurro, che non è piaciuta neanche a Fabio: “Adesso, possiamo dirlo quindi ai sostenitori di ADL che il loro messia ha commesso l’errore dei prezzi troppo alti? Quelli de ‘i prezzi sono giusti, sono come in tutta Europa’ (una fake news)… quelli de ‘è giusto perché è un imprenditore’. Ecco, abbiamo certificato che l’imprenditore ADL ha sbagliato i prezzi e non ha massimizzato i suoi ricavi. Ha evidentemente fissato prezzi troppo alti. Stop”. 

In difesa del patron

Qualcuno, però, non è d’accordo. Salvatore, ad esempio, ribatte così: “Guarda che il prezzo rispetto ad Inter-Barcellona è più basso, basti pensare che il terzo anello di San Siro è costato 85 euro”. 

Ma ciò che conta, per tutti, è che il Napoli riesca ad ottenere un risultato positivo contro il Barcellona. “L’importante – conclude Daniele – è che chi avrà la fortuna di andare si faccia sentire e che faccia tremare le gambe a Messi & company come succedeva sempre nel nostro magnifico tempio. Le polemiche tenetele per dopo”. 

SPORTEVAI | 25-02-2020 12:48

C'è il Barca, non il sold out: rissa sul web tra i napoletani Fonte: Getty Images

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...