,,
Virgilio Sport SPORT

Calcio e razzismo, l'amaro sfogo di Kevin Prince Boateng

Il calciatore del Monza ai microfoni di 'Dazn': "Dal 2013 ad oggi non è cambiato nulla, il cambiamento deve partire dai vertici".

Razzismo nel calcio? Non è cambiato nulla dal 2013: forse qualche multa in più. E’ triste, succede ancora e succede troppo“. Non usa troppi giri di parole Kevin Prince Boateng, ex calciatore del Milan oggi in forza al Monza dove ha ritrovato il patron Silvio Berlusconi e l’amministratore delegato Adriano Galliani. Intervistato nel corso di ‘Linea Diletta’ su ‘Dazn’, il ghanese ha rivelato che dal punto di vista della lotta al razzismo, nel calcio e non solo, la strada è ancora lunga.

Il riferimento al 2013 non è casuale: è infatti l’anno dell’amichevole fra Milan e Pro Patria a Busto Arsizio, interrotta proprio a causa di cori razzisti levatisi dalle tribune nei confronti di Boateng. In quell’occasione i calciatori abbandonarono il campo per solidarietà all’ex nazionale ghanese e la partita fu sospesa.

“Nel 2013 dicevo: spero che i bambini tra qualche anno non sappiano cosa significa razzismo – spiega Boateng -. Invece purtroppo se ne sente parlare più oggi di ieri. Il cambiamento? Deve venire da Fifa e Uefa: noi calciatori siamo importanti, proviamo a parlare, usiamo i social e le interviste, però se non parte da sopra è difficile per noi”.

Su modelli da prendere come esempio, Boateng cita la prossima vicepresidente degli Usa, Kamala Harris: “Dà un grande messaggio di speranza per tutte le donne del mondo: ha una forza, un’energia positiva che subito si percepisce. Manda un messaggio forte come fecero Muhammad Ali e Nelson Mandela“.

Durante la trasmissione, Boateng ha parlato anche di calcio giocato, sostenendo di trovarsi molto bene a Monza: “Ho rispetto per i miei compagni e loro per me. Io porto esperienza: certo, tanti ragazzi mi dicono che hanno impressione a vedermi nello spogliatoio, ma questo li aiuta a crescere. Avere campioni nello spogliatoio ha aiutato anche me quando ero ragazzo. Monza in A? Mi inventerei un nuovo ballo per festeggiare”

OMNISPORT | 25-11-2020 12:28

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...