,,
Virgilio Sport SPORT

Caos Napoli, De Laurentiis si vendica: verso l'azione legale

Il patron degli azzurri pronto a fare causa ai giocatori per danno d'immagine.

Aurelio De Laurentiis è pronto ad un'azione legale nei confronti dei suoi giocatori dopo l'ammutinamento della settimana scorsa. Ore di silenzio per il presidente del Napoli, che secondo Il Mattino sta valutando attentamente le prossime mosse: al di là delle possibili cessioni nelle prossime sessioni di mercato, il patron sta pensando ad un'azione legale per giusta causa basata su danni d'immagine provocati dagli atteggiamenti dei calciatori.

I giocatori partenopei firmano, oltre alla cessione delle prestazioni sportive, un contratto per la cessione di diritti di immagine: gli avvocati del club azzurro, riporta il quotidiano di Napoli, starebbero studiando come rivalersi sotto questo aspetto.

Intanto il club è infastidito dall'eccessivo allarmismo dei media per gli episodi di Allan e Zielinski, che gli inquirenti considerano di criminalità comune. Nella giornata di martedì la moglie di Lorenzo Insigne, Jenny, ha smentito il clima di paura: "Non ho paura di vivere nella mia città, come ho letto incredibilmente sul web. Sono napoletana e fiera di esserlo. Vado sempre a trovare i miei genitori a Frattamaggiore", ha detto a Napoli Magazine.

Dall'estero si torna a parlare di una possibile cessione del club alla famiglia Al-Thani: il Daily Mail riporta l'indiscrezione di un'offerta da 560 milioni di euro. Troppo poco per De Laurentiis, che valuta la società intorno ai 900 milioni ed in ogni caso non è interessato a cedere la proprietà.

I contatti con la famiglia qatariota proprietaria del Psg sono comunque frequenti, per questioni di sponsorizzazioni e per le trattative di mercato, in primis la cessione del ribelle Allan ai campioni di Francia.

SPORTAL.IT | 13-11-2019 07:39

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...