,,
Virgilio Sport SPORT

Cappellini e Lanotte incantano, ma non arriva la medaglia

Alla coppia italiana non riesce l’exploit nella danza sul ghiaccio: bissato il risultato di Sochi 2014. Decimi Guignard e Fabbri, eliminata l’Italia del curling.

Due titoli assegnati nella notte olimpica di Pyeongchang 2018, e in entrambe le finali l’ordine d’arrivo -dal punto di vista delle nazionali- è identico: oro al Canada, argento alla Francia e bronzo agli Stati Uniti.

Partiamo dalla finale della danza sul ghiaccio, che vedeva ben due coppie italiane in gara: entrambe hanno concluso nella top 10, bissando l’ottimo risultato già visto nella finale a coppie del pattinaggio di figura. Ad Anna Cappellini e Luca Lanotte non riesce l’exploit, e dopo il record italiano nel programma corto perdono una posizione e chiudono sesti, stesso risultato di Sochi 2014; Charlene Guignard e Marco Fabbri, invece, chiudono decimi. Oro che torna in Canada con Tessa Virtue e Scott Moir, che bissano il risultato di Vancouver 2010; argento ai francesi Papadakis e Cizeron mentre il bronzo, per la seconda volta in questi Giochi, va ai fratelli statunitensi Alex e Maia Shibutani.

Come detto in precedenza, stesso ordine d’arrivo nella finale dell’halfpipe freestyle femminile: titolo vinto, per distacco, dalla canadese Cassie Sharpe, che precede la francese Marie Martinod, già argento a Sochi 2014. Bronzo, grazie a una gran ultima run, alla statunitense Brita Sigourney, che precede la connazionale Annalisa Drew.

Non riesce l’impresa agli azzurri del curling, che vanno ko anche contro i favoriti svedesi per 7-3: l’Italia ora è matematicamente eliminata, e l’ultimo match (oggi a mezzogiorno) contro la Norvegia servirà a chiudere con onore l’Olimpiade.

SPORTAL.IT | 20-02-2018 08:20

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...