Virgilio Sport

Capuano attacca gli ultras, i tifosi insorgono sul web

Il giornalista di Panorama critica pesantemente il comunicato internazionale dei tifosi organizzati: "Parlano proprio loro di rispetto?"

14-05-2020 09:42

Capuano attacca gli ultras, i tifosi insorgono sul web Fonte: Ansa

Sono giorni sempre concitati nel mondo del calcio in Italia sulla via della ripresa della seria A. La data del 13 giugno per il fischio di re-inizio del campionato è sicuramente un punto di ripartenza che al momento fa discutere e continua a scatenare polemiche. Si sono fatti sentire anche i tifosi con un comunicato a livello internazionale dei gruppi Ultras organizzati di tutta Europa, contrari alla ripresa. Una nota che non ha gradito il giornalista Giovanni Capuano che ha detto la sua, scatenando la protesta dei tifosi sui social.

Ripresa del calcio, Ultra contrari

Nei giorni scorsi c’era stato lo striscione abbastanza eloquente dei tifosi del Torino al Filadelfia: “Migliaia di morti in ogni città, ma voi pensate alla ripresa della Serie A”. Sulla stessa lunghezza d’onda gli ultras di Atalanta, Roma, e Inter che in diverse occasioni hanno evidenziato la loro netta contrarietà al ritorno in campo.

Ieri poi un lungo comunicato sottoscritto dai gruppi organizzati di tutta Europa in cui si chiede lo stop alle competizioni fino a quando non sarà possibile tornare allo stadio. “Riteniamo più ragionevole pensare ad uno stop assoluto del calcio europeo – si legge nella nota – Siamo fermamente convinti che a scendere in campo sarebbero solo ed esclusivamente gli interessi economici e questo viene confermato dal fatto che il campionato dovrebbe ripartire a porte chiuse, senza il cuore pulsante di questo ‘sport popolare’: i tifosi”.

Capuano sulla ripresa tira le orecchie alle curve

Il giornalista Giovanni Capuano non ci sta e lo dice a chiare lettere nel suo messaggio su Twitter in cui si scaglia contro le tifoserie ultras, le sue parole sono abbastanza dure ed eloquenti: “Gli ultras chiedono che non si torni in campo per rispettare i morti. Gli ultras. Quelli che non si sono mai fatti problemi a evocare morti e tragedie nei loro cori e striscioni, rivendicando presunte ragioni di tifo. E c’è chi si fa scudo degli ultras per chiedere lo stop“.

Tifosi in rivolta contro le parole di Capuano

Se sono in molti a commentare positivamente il tweet del giornalista: “Vai Gianni! Parlano proprio loro dopo quello che fanno ogni volta negli stadi?” e ancora: “Madonna Giovanni li stai massacrando continua così oggi è il tuo giorno finiscili tutti”.

In tanti altri messaggi le parole di Capuano non sono ben accette: “non bisognerebbe mai generalizzare nella vita. Evidentemente lei si diverte a fare passare le tifoserie organizzate per dei gruppi composti da animali senza raziocinio, ma le assicuro che non è così. Ci sono persone idiote e intelligenti, ultras idioti e intelligenti”. Un tifoso della Samp loda gli Ultras: “Fanno notizia solo quando bisogna sputtanarli. Qui a Genova i gruppi organizzati hanno raccolto migliaia di euro per i terremotati, aiutato gli sfollati del ponte e tante famiglie abbandonate. Ma sicuramente il qualunquismo vende molto di più…”

Altri restano nella terra di mezzo: “Come in tutte le categorie c’è chi fa le cose giuste e chi no, però in linea di massima il discorso di Capuano non fa una piega. Quando senti e leggi sui 39 morti dell’Heysel, su Ciro, su Vincenzo, i fischi ai minuti di silenzio credere al rispetto dei morti è faticoso”.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...