Virgilio Sport

Caso Conte, Ravezzani scatena la bufera sui social

Quattro i post su Twitter dopo la sconfitta dell'Inter contro il Siviglia: l'allenatore definito poco credibile e protagonista di un film già visto.

22-08-2020 09:07

Dalla possibile festa all’ennesima, grande amarezza. La notte di Colonia ha regalato nuovi tormenti ai tifosi dell’Inter, che ora s’interrogano sul futuro. Il primo nodo sciogliere è relativo all’allenatore: quale sarà il destino di Antonio Conte, che ieri sera nelle interviste post partita ha quasi parlato già da ex?

Conte, Ravezzani prende posizione

Tra i primi a esprimersi sull’argomento Fabio Ravezzani, attraverso ben quattro post sul suo profilo Twitter. Il primo è una veloce analisi della partita: “AllInter forse manca un rigore, ma il Siviglia (più povero di campioni) ha giocato meglio e meritato di vincere. È mancato clamorosamente Lautaro“. Più diretto il secondo, che contiene un primo affondo verso l’ex Ct: “Non ho mai pensato che il secondo sia il primo degli ultimi, anzi. Ma Conte ripetendolo continuamente se l’è quasi tirata”.

“Non capisco l’allenatore dell’Inter”

Quindi un altro Tweet piuttosto critico nei confronti del tecnico: “Non capisco Conte. Non capisco le allusioni alla famiglia e alle diversità di vedute con il club. Gli hanno messo a disposizione una squadra competitiva, già preso un top come Hakimi. I margini di crescita sono enormi. Allenare l’Inter dovrebbe essere un onore, non un peso”.

“Conte poco credibile”

Infine l’ultimo Tweet, il quarto: “Sarebbe più credibile, Conte, se non avesse fatto discorsi analoghi a quello di ieri sera anche nelle sue ultime due avventure con Juve e Chelsea. Perfino in nazionale disse che non si sentiva felice e parló di sensazione . Insomma, nulla di nuovo”.

Caso Conte, le reazioni dei tifosi

Dunque, per Ravezzani ogni volta che un rapporto s’inclina Conte inizia a sbraitare e a lamentarsi. “Se anche uno tosto come Conte si arrende, mi chiedo a questo punto quando diventeremo veramente una grande società prima che una grande squadra”, è la domanda di Silvia. “Probabilmente ha parlato così per le minacce ricevute”, è l’ipotesi formulata da molti utenti. Antonio si lancia in un’analisi tecnico-tattica: “Direttore chi non sente l’orgoglio di allenare l’Inter merita di andare….Allegri troverà una squadra pronta e un Eriksen tutto da valorizzare…giocando a 4 Skriniar non più cedibile secondo me ma valore aggiunto”. Infine Rossella: “Sinceramente ha rotto le scatole con queste sue esternazioni e dichiarazioni criptiche. Basta, ci ha provato, non gli è piaciuto? Se ne andasse in fretta se deve”.

 

Caso Conte, Ravezzani scatena la bufera sui social Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...