Virgilio Sport

Caso Juventus-Napoli, Governo e Figc prendono posizione

Il ministro Spadafora e il presidente Gravina compatti: "Il campionato può proseguire, ma il protocollo venga applicato".

05-10-2020 23:12

Un nulla di fatto in una direzione, quella relativa alle sorti di Juventus-Napoli, ma idee chiare sull’altro fronte, quello del futuro del campionato di Serie A. Questo il riassunto della lunga giornata di incontri istituzionali svoltasi lunedì tra il presidente della Figc Gabriele Gravina e il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora all’indomani della clamorosa mancata disputa della super-sfida dell'”Allianz Stadium” per la scelta del Napoli di non raggiungere Torino dopo le positività al Coronavirus delle ultime ore.

Ad inizio giornata si attendevano novità importanti sulla partita “mancata” dell’Allianz Stadium e di conseguenza rassicurazioni sulla possibilità di proseguire la stagione.

Spadafora ha incontrato prima il presidente della Lega A Paolo Dal Pino, presidente della Lega, e poi i vertici federali, ma a fine giornata l’idea condivisa è stata una sola: le regole ci sono e sono già chiare, ma vanno rispettate. “Serve prudenza”, la stessa che ha reso possibile la ripartenza – ha detto Spadafora- “ma non corriamo il rischio di bloccare” il campionato.

Resterà quindi in vigore il protocollo attuale: “Se tutti abbiamo a cuore la tutela della salute e il protocollo viene rispettato da tutti nella sua integrità, credo che possiamo essere tranquilli, il campionato potrà disputarsi e svolgersi in sicurezza – ha dichiarato Gravina – Certo, se cominciano ad esserci delle falle e qualcuno sbaglia allora quel qualcuno deve pagare. Io rispetto: il Giudice Sportivo fa il Giudice sportivo, la Procura federale fa la procura federale”.

Nessun accenno esplicito quindi al caso Juventus-Napoli. I bianconeri avranno la vittoria a tavolino o si giocherà in altra data? Due scenari opposti, dai quali passa appunto anche il prosieguo del campionato.

“Il protocollo richiede un grande senso di responsabilità – la specifica di Spadafora – L’autorità sanitaria locale può intervenire in casi particolari, non interviene in deroga al protocollo ma lì dove ci sono delle situazioni particolari. L’importante è che l’intervento sia motivato e legato a esigenze che possono variare”. 

Intanto, dopo che il pre reclamo inviato dal Napoli al Giudice Sportivo impedirà che il rapporto di arbitro e ispettori federali sia l’unico strumento adottabile e che dunque venga deciso subito il 3-0, il presidente Aurelio De Laurentiis ha scritto una lettera al Ministro della Salute Roberto Speranza e allo stesso Ministro dello Sport Spadafora, allegando i documenti chiave e i pronunciamenti delle Asl e citando il caso di rinvio di Palermo-Potenza in Serie C per il divieto di spostamento della squadra ospite.

La squadra è intanto in isolamento domiciliare a Marina di Castello. Alla ripresa del campionato gli azzurri dovrebbero vedersela con la capolista Atalanta sabato 17 ott.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...