,,
Virgilio Sport SPORT

Caso Napoli sul ritiro, la squadra prende posizione

Il ritiro ordinato da De Laurentiis non è piaciuto a Carlo Ancelotti.

Il clima in casa Napoli non è certamente sereno: la decisione di Aurelio De Laurentiis di mandare la squadra in ritiro non è piaciuta a Carlo Ancelotti e, secondo il Corriere della Sera, neanche alla squadra che ha provato "a far sentire forte il proprio dissenso", senza però ottenere risultati.

I giocatori però non si schierano neanche con il tecnico, accusato di non aver ascoltato i mal di pancia di qualcuno e di aver avuto qualche screzio di troppo con Lorenzo Insigne. Anche la gestione di Hirving Lozano (pagato 38 milioni di euro) non ha convinto tutti.

I risultati mettono ancor più pressione sulle spalle di Ancelotti: i partenopei hanno raccolto appena due punti nelle ultime tre gare di campionato, frutti dei pareggi con Spal e Atalanta e della sconfitta contro la Roma. Attualmente occupano la settima posizione in classifica a ben 11 punti dalla Juventus capolista.

Una vittoria contro il Salisburgo, che significherebbe qualificazione agli ottavi di finale, potrebbe aiutare a ricucire lo strappo ma nelle prossime gare ci si aspetta un altro Napoli.

Nella conferenza stampa alla vigilia proprio della sfida di Champions League Ancelotti ha tentato di arginare: "La società ha preso questa decisione e noi la accettiamo. Però, se mi chiedete se sono d'accordo, dico di no. Se cambia qualcosa nel mio rapporto col presidente? Non scherziamo, queste sono cose futili, mi ha chiamato anche per farmi gli auguri di buon onomastico La notizia del giorno è la partita del Salisburgo, tutti gli altri sono dettagli". 

"Il settimo posto in classifica non mi preoccupa, resto calmo. Sarei superficiale se mi preoccupassi. È una squadra che ha fatto vedere determinate cose, mi sorprende quando non riusciamo a mostrarle. Mi aspetto un'inversione di tendenza, sono fiducioso. Poi dopo si vedrà, si riprende a febbraio e potrebbero essere cambiate molte cose".

SPORTAL.IT | 05-11-2019 10:25

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...