,,
Virgilio Sport SPORT

Cerruti massacra Giampaolo: Quanto tempo perso

L'esperto giornalista analizza la prima uscita del Milan a Udine: nel mirino Scaroni per le sue parole e soprattutto il tecnico per le sue scelte

Il debutto in campionato a Udine non è stato soddisfacente per il Milan, che alla Dacia Arena ha dovuto fare un altro bagno d’umiltà, l’ennesimo di queste ultime, tribolate stagioni. Nel suo consueto editoriale su Milannews, Alberto Cerruti analizza pregi (pochi) e difetti (tanti) dei rossoneri, attacca la proprietà (Scaroni) e soprattutto l’allenatore Giampaolo: “Ha perso più di un mese”.

Proprietà assente – Per Cerruti “visto che non c’è traccia dei silenziosi rappresentanti del fondo Elliott, persino più invisibili del misterioso cinese che li ha preceduti alla guida del Milan, soltanto Zvonimir Boban è uscito allo scoperto alla vigilia del debutto in campionato. Per rimediare all’ennesima uscita a vuoto del presidente Scaroni, che aveva definito il Milan una squadra ‘mondiale’ grazie alle 7 Champions vinte e la Juventus una squadra ‘italiana’ perché ha vinto più scudetti di tutti, Boban ha opportunamente ricordato che “la squadra bianconera è stata anche mondiale ed è compito del Milan fare tanto e velocemente per stare lì dove sta la Vecchia Signora”.

Sconfitta grave – Quindi il discorso si sposta sulla partita di Udine: “Il problema non è soltanto la sconfitta, ma soprattutto il modo con cui è arrivata, sia perché il Milan non ha mai tirato in porta ed è stato salvato da Donnarumma che ha evitato lo 0-2, sia perché in campo sono scesi gli stessi giocatori di Gattuso. E allora dov’è la famosa ‘mano di Giampaolo‘ che lavora dal primo giorno con i “vecchi” e non con i “nuovi”? L’aspetto peggiore, però, riguarda le conclusioni alle quali è arrivato il tecnico, che ha candidamente fatto capire di essere pronto a cambiare modulo. Ciò significa che ha perso più di un mese di tempo ma soprattutto che, come tutti i profeti della teoria, ritiene più importanti i moduli tattici dei giocatori che li devono interpretare, privilegiando cioè la cornice invece del quadro”.

SPORTEVAI | 27-08-2019 10:19

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...