,,
Virgilio Sport SPORT

Cerruti: Milan non è la Samp e gli ex non sono sempre top-manager

La preoccupazione in vista dell'inizio della stagione dei rossoneri

Sei costretto spesso ad accontentarti delle seconde o terze scelte, il bilancio ti impone di vendere i tuoi giocatori più forti, fai fatica a muoverti sul mercato: alzi la mano chi non riconosce le caratteristiche delle cosiddette provinciali in questi paletti. Chi non ha la forza economica e il blasone delle big deve arrangiarsi, si sa, magari deve pescare il giovane poco noto sperando che esploda ma che questo trend sia applicabile al Milan stona un po’. E’ la riflessione che fa Alberto Cerruti su Milannews.

LO SFOGO – La firma della Gazzetta analizza il momento dei rossoneri a pochi giorni dalla ripresa della preparazione e trova che allo stato il Milan di Giampaolo sia più vecchio che nuovo. Ci sono ancora due mesi di mercato, è vero, ma mentre le altre squadre corrono, l’impressione è che il club rossonero segni il passo perchè al momento si ritrova solo con Theo Hernandez al posto di Rodriguez e Krunic al posto di Biglia. In pratica la Juve prende Ramsey, Rabiot e forse De Ligt, il Napoli ha già Manolas e punta James, l’Inter ha già 3 acquisti top fatti mentre il Milan è costretto a incassare qualche “no” di troppo, da Torreira a Modric.

LE CESSIONI – E le perplessità non sono solo sul fronte entrate, giacchè il Milan è costretto a vendere o svendere qualche pezzo pregiato, tipo Donnarumma e Cutrone per fare cassa. Cerruti avvisa: “Un difficile gioco di equilibrio che non deve però trasformare il Milan nella Sampdoria, che ha visto non soltanto la Champions ma anche l’Europa League soltanto in tv”. Il tempo dirà come andrà a finire: “si valuterà l’abilità e la competenza di Maldini e Boban, senza commettere però il facile errore di fidarsi a prescindere del loro indiscusso carisma. Non basta, infatti, essere stati campioni per trasformarsi rapidamente in grandi dirigenti di un grande club”.

SPORTEVAI | 02-07-2019 09:25

Cerruti: Milan non è la Samp e gli ex non sono sempre top-manager Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...