,,
Virgilio Sport SPORT

Champions, Juve ko: tre gol annullati a Morata. Pari Lazio in Belgio

All'Allianz Stadium passa il Barcellona: finisce 2-0 per i blaugrana. La Lazio resiste nonostante le assenze: a Bruges è 1-1.

Dopo i pareggi di ieri di Inter e Atalanta, la seconda giornata della fase a gironi di Champions League si chiude senza vittorie italiane. La Juventus, infatti, viene sconfitta 0-2 dal Barcellona, mentre la Lazio (volata in Belgio a ranghi ristretti viste le sospette positività al coronavirus) fa 1-1 contro il Club Bruges.

JUVENTUS-BARCELLONA

L’attesa sfida tra Cristiano Ronaldo e Lionel Messi non può andare in scena per la positività di CR7 al coronavirus, e la Juventus almeno nei primi minuti sembra fortemente condizionata dalla pesante assenza. Al 2′ Griezmann colpisce il palo interno, al 13′ Dembelé calcia verso la porta e trova la deviazione decisiva di Chiesa che consente al pallone di scavalcare beffardamente Szczesny.

Il gol subito scuote i bianconeri che vanno anche due volte in rete con Morata, al 16′ e al 31′: in entrambi i casi, però, lo spagnolo è in posizione irregolare e i gol vengono annullati. Quella del fuorigioco è una maledizione che viene replicata per la terza volta al 55′: è ancora Morata a segnare sul bell’assist in sforbiciata di Cuadrado, ma il tallone dell’ex Atletico è di poco davanti a Lenglet e il Var non può far altro che indicare la posizione irregolare all’arbitro.

Nel finale le energie bianconere vanno ad esaurirsi e inizia anche un po’ di nervosismo: Demiral trova due cartellini gialli fra il 70′ e l’85’ e lascia i suoi in dieci uomini, Bernardeschi frana su Ansu Fati al 90′ e regala a Messi l’opportunità per il raddoppio dal dischetto, che l’argentino non si lascia sfuggire: finisce 2-0 per i blaugrana che volano a quota 6, la Juve resta seconda nel girone con 3 punti, approfittando del pareggio tra Ferencvaros e Dynamo Kiev.

CLUB BRUGES-LAZIO

Nonostante le numerosissime assenze, tra cui quelle di Immobile, Luis Alberto, Cataldi, Lucas Leiva e Luiz Felipe, la Lazio parte bene e passa in vantaggio al 14′ grazie allo spunto di Correa, che riceve palla da Marusic e supera Mignolet.

I belgi, subito lo svantaggio, iniziano però a premere nella metà campo avversaria e al 40′ i loro sforzi vengono premiati quando Rits viene atterrato in area da Patric e, dopo la verifica al Var, l’arbitro assegna il rigore che Vanaken trasforma.

Nella ripresa la squadra di casa prova più volte ad impensierire Pepe Reina, ma il portiere spagnolo fa buona guardia sugli attacchi degli uomini di Philippe Clement e consente ai biancocelesti di ottenere un punto importante per restare in testa al Gruppo F (con 4 punti, a pari merito proprio con il Club Bruges).

OMNISPORT | 28-10-2020 22:58

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...