Virgilio Sport

Champions League, c'è la sede della finale: non di Juventus-Lione

La Uefa ha ufficializzato la formula della Final Eight: quarti, semifinali e finali a Lisbona, ultimo atto il 23 agosto. Ancora dubbi su dove si giocherà il ritorno degli ottavi tra bianconeri e francesi.

17-06-2020 16:00

Champions League, c'è la sede della finale: non di Juventus-Lione Fonte: 123RF

Adesso è ufficiale. Il mese di agosto 2020 sarà pieno di verdetti e partite. Non amichevoli. L’atteso Comitato Esecutivo dell’Uefa svoltosi a Nyon ha infatti prodotto le decisioni che erano nell’aria riguardo all’organizzazione delle fasi finali di Champions e Europa League, inevitabilmente condizionate dallo stop di tre mesi subito dal calcio per la pandemia di Coronavirus.

La Champions League 2019-2020 sarà assegnata il 23 agosto a Lisbona, che prima della finale ospiterà nei suoi due stadi anche i quarti e le semifinali in gare secche. Ecco quindi la ‘Final Eight’, sinonimo di spettacolo, emozioni ed anche incertezza, vista la formula della gara ad eliminazione diretta.

La stessa formula verrà utilizzata per l’Europa League, ma in questo caso la ‘Final Eight’ si disputerà in Germania e in quattro città diverse. Gelsenkirchen, Düsseldorf, Duisburg e Colonia si divideranno le sette partite: la finale si svolgerà a Colonia il 21 agosto. Fin qui tutto chiaro e, appunto, preannunciato da giorni. Ciò che non è ancora stato messo in calendario è dove si giocheranno le partite mancanti per arrivare alle due Final Eight.

La Champions League deve infatti ancora vedere disputarsi quattro ritorni degli ottavi di finale, mentre al programma dell’Europa League mancano all’appello le otto gare di ritorno degli ottavi e pure due di andata, quelle tra Inter e Getafe e tra Roma e Valencia. Il Comitato Uefa ha deciso che le due gare in questione si disputeranno in gara secca in campo neutro, ma la sede è ancora da definire: probabile comunque la Germania e in particolare una delle città che ospiteranno la Final Eight.

Quanto alle gare mancanti nel programma degli ottavi di Champions League, ovvero Juventus-Lione, Barcellona-Napoli, Manchester City-Real Madrid e Bayern Monaco-Chelsea, l’idea di base è farle giocare nelle città che dovrebbero ospitarle, ma in caso di limitazioni dovute al Coronavirus la sede sarà il Portogallo e in particolare le città di Porto o Guimarares.

Sullo sfondo, c’è il sogno di aprire gli stadi ai tifosi, almeno parzialmente, in vista della doppia Final Eight, ma questo scenario verrà valutato solo nelle settimane successive agli eventi.

Infine, il 24 settembre a Budapest ci sarà in palio la Supercoppa Europea tra le vincitrici di Champions e Europa League. Fase a gironi dell’edizione 2020-2021 a partire dal 20 ottobre.

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...