,,
Virgilio Sport SPORT

Champions, super Dybala fa impazzire la Juve. Atalanta travolta dal City

Due minuti da fuoriclasse dell'argentino permettono ai bianconeri di battere il Lokomotiv. Non c'è scampo invece per la squadra di Gasperini in Inghilterra.

Due minuti da fuoriclasse di Paulo Dybala permettono alla Juventus di ribaltare e battere il Lokomotiv Mosca per 2-1 nella terza partita del girone di qualificazione di Champions League. I bianconeri rimontano il gol iniziale di Miranchuk e raggiungono in vetta alla classifica del girone l’Atletico a quota 7.

L’altra italiana impegnata nella serata di Champions, l’Atalanta, viene travolta dal Manchester City per 5-1 all’Etihad Stadium: non c’è scampo per la squadra di Gasperini, affondata dalla doppietta di Aguero e dalla tripletta di Sterling.

Juventus-Lokomotiv Mosca 2-1
30′ Miranchuk (L), 77′ Dybala (J), 79′ Dybala (J)

Partita più complicata del previsto per i bianconeri, che si presentano in campo con la novità Bentancur sulla trequarti. Il Lokomotiv è molto organizzato, ben disposto dietro e pronto a ripartire in velocità con Miranchuk ed Eder. Il gioco dei bianconeri non è fluido, Pjanic è marcato assiduamente e in attacco gli spazi per affondare sono pochissimi.

In ogni caso al 20′ Ronaldo ha una grande occasione, ma spedisce alto sopra la traversa su cross di Cuadrado, al 29′ è invece Bonucci di testa ad avere una chance d’oro ma il centrale bianconero mette a lato. Al 30′ Miranchuk gela lo Stadium: un rinvio dal fondo di Guilherme manda in tilt la difesa dei campioni d’Italia, De Ligt buca, Miranchuk salta Bonucci e poi serve Joao Mario che impegna Szczesny. Sulla respinta ancora Miranchuk insacca.

Preoccupante la mancanza di reazione dei padroni di casa: Ronaldo e compagni non riescono creare chiare occasioni da gol e il primo tempo si conclude con la squadra di Sarri in svantaggio.

Ripresa, in avvio ancora un brivido per la Juve, con Bentancur che non si intende con Szczesny e rischia l’autogol. Poco dopo Dybala si divora l’1-1. Sarri decide di dare subito la sveglia inserendo Higuain per Khedira. La Juve cerca di alzare il ritmo, ma fatica a fare male alla difesa ospite. La seconda mossa di Sarri è Rabiot, dentro per Matuidi.

I due minuti da fuoriclasse di Dybala riscrivono la storia della partita: al 77′ la Joya fa 1-1 con uno splendido tiro a giro da fuori area, al 79′ l’argentino è il più veloce di tutti a ribattere in rete sulla corta respinta di Guilherme sul siluro da fuori area di Alex Sandro.

La Juve ritrova fiducia e nel finale gioca sul velluto, non rischiando più nulla fino al triplice fischio.

Manchester City-Atalanta 5-1
28′ Malinovskyi (A), 34′ Aguero (M), 39′ Aguero (M), 58′ Sterling (M), 64′ Sterling (M) , 69 Sterling (M)

L’Atalanta affronta a viso aperto senza timori i campioni d’Inghilterra e al 28′ viene premiata andando in vantaggio con un rigore di Malinovskyi, assegnato per fallo di Fernandinho su Ilicic. La reazione della squadra di Guardiola è veemente: al 34′ Aguero pareggia con un tiro al volo su assist di Sterling, al 37′ ancora Sterling guadagna un rigore che il Kun trasforma. Nel finale ancora i padroni di casa vicini al tris.

Nella ripresa Gasperini cambia subito inserendo Pasalic e Muriel, ma la maggior qualità del City fa la differenza e gli inglesi dilagano: al 58′ Sterling segna il 3-1 su assist di Foden, al 64′ ancora il nazionale inglese fa poker, servito da Gundogan.

Ancora Sterling al 69′ festeggia la sua tripletta e il 5-1 del City su cross di Mahrez, l’Atalanta non c’è più. Gollini viene graziato al 75′ da Sterling, che sbaglia il 6-1 tirando clamorosamente a lato.

SPORTAL.IT | 22-10-2019 23:02

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...