,,
Virgilio Sport SPORT

Classifica pali e traverse: c'è una squadra in fuga

Le graduatorie ufficiali della Lega di Serie A: ecco quali sono le formazioni che devono aggiustare la mira per risalire posizioni in campionato.

È la classifica in cui nessuno vorrebbe essere in testa, quella delle occasioni mancate, dei gol sbagliati, delle segnature sfuggite – letteralmente – per questioni di pochi centimetri. Si tratta, ovviamente, della graduatoria relativa a pali e traverse. Chi è al comando dopo 17 giornate? Chi deve lavorare per aggiustare la mira?

Il primato – Al comando della speciale graduatoria, praticamente da inizio stagione, c’è il Napoli. La squadra guidata prima da Ancelotti e ora da Gattuso è addirittura in fuga, con 12 legni all’attivo. I dati sono certificati dalla Lega di Serie A e fanno capire quante volte la squadra partenopea sia sbattuta contro pali e traverse nel corso del suo tribolato avvio di campionato.

Le inseguitrici – La prima inseguitrice è il Verona di Juric, che di pali e traverse sin qui ne ha colpiti 10, due in meno rispetto agli azzurri. A quota 8, invece, il tandem Atalanta-Lazio, due squadre – peraltro – molto prolifiche in fatto di segnature. Più indietro, a quota 7, le due lepri del torneo, Inter e Juventus, in compagnia di Roma, Milan, Bologna e Genoa.

Le ultime della classe – Chi c’è invece in coda a questa speciale classifica? In terzultima posizione figura il Lecce, con appena due legni colpiti in 17 partite. All’ultimo posto, la strana coppia formata da Spal e Torino: un solo legno colpito da entrambe le formazioni, un dato che può essere interpretato da diversi punti di vista. Gli estensi, infatti, segnano pochino: 12 gol, peggior attacco del campionato. E neppure il Toro di Mazzarri brilla troppo sotto porta: 22 gol all’attivo e 145 tiri in porta, pochini per cullare rosei sogni di gloria.

I legni…a favore – Il rovescio della medaglia è rappresentato dai pali e traverse che hanno…aiutato le varie squadre a non subire reti. Chi ha subito più legni? In questo caso in testa alla graduatoria c’è il Sassuolo, a quota 10, tallonato dalla Roma con 9. A quota 8 due pericolanti, Udinese e Spal, mentre con 7 legni subiti ci sono Milan e Verona. E le big? Sei i legni contro Napoli e Juventus, 5 per l’Atalanta, 4 per la Lazio. Solo due i pali contro l’Inter: non fate arrabbiare Conte, nessuno dica che i nerazzurri sono fortunati.

SPORTEVAI | 31-12-2019 10:00

Classifica pali e traverse: c'è una squadra in fuga Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...