Virgilio Sport

Conte inquieto: messaggio alla società per il mercato

L'allenatore dell'Inter festeggia con sobrietà la qualificazione alla semifinale di Coppa Italia e glissa sul possibile arrivo di un attaccante.

Pubblicato:

Conte inquieto: messaggio alla società per il mercato Fonte: 123RF

A buon intenditore, poche parole… Dopo aver invocato a gran voce rinforzi per tutto l’autunno, ora che i volti nuovi ad integrare l’organico sono davvero arrivati, anche se non nel numero e nei ruoli sperati, Antonio Conte gioca a nascondersi.

Dopo la vittoria sulla Fiorentina nei quarti di finale di Coppa Italia il tecnico dell’Inter non ha infatti potuto sottrarsi alle domande dei giornalisti su cosa potrà succedere alla rosa dei nerazzurri nelle ultime ore di mercato, tra un commento e l’altro su chi è già arrivato.

Tema, i possibili innesti in attacco, reparto in cui l’ex ct della Nazionale invoca da tempo un’alternativa a Lukaku.

Conte puntualizza parlando delle caratteristiche di Christian Eriksen: “Non può fare la punta. A livello di centrocampo può fare tutto, interno sinistro, centrocampista a due o trequartista, ma la punta proprio no. Se mi aspetto un attaccante? Non mi aspetto assolutamente niente, abbiamo cercato di operare in modo intelligente e funzionale alla rosa. L’obiettivo è stato centrato con Young, Moses ed Eriksen, per il resto è giusto che la società parli con me di certe cose. Si cercherà di fare del nostro meglio, come fatto fino ad oggi. Ci tengo a ringraziare sia Politano che Lazaro per quanto dimostrato in questi mesi”.

Resta quindi il mistero su un possibile colpo finale in attacco, reso però più improbabile dall’imminente passaggio di Olivier Giroud al Tottenham, rimasto deluso dal mancato arrivo di Krzysztof Piatek, passato dal Milan all’Hertha Berlino. Conte potrebbe accogliere in extremis Fernando Llorente in prestito dal Napoli qualora gli azzurri chiudessero con la Spal per Andrea Petagna.

Nonostante l’arrivo di Eriksen l’emergenza a centrocampo resta: “Eriksen ha fatto solo un allenamento, oggi l’ho catapultato in campo, una cosa che non faccio mai. I giocatori devono entrare dentro la nostra idea di calcio, oggi per tante cose abbiamo improvvisato giocando con un sistema nuovo, provato solo ieri visto che avevamo problemi con Borja e Sensi. Avevo disponibili solo Vecino e Barella”.

Decisivo Barella: “È un giocatore eclettico, le posizioni di centrocampo le può fare tutte e tre e oggi ha fatto bene anche davanti alla difesa – ha concluso Conte – Sta tornando ai livelli di performance che aveva prima dell’infortunio così come Sensi. Più giochi, più rientri in forma e torni ai tuoi livelli. Ripeto, oggi ha fatto benissimo davanti alla difesa e questa cosa potrà tornarci comoda in futuro”.

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Napoli - Frosinone

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...