Virgilio Sport

Coppa Italia, è caos calendario: ecco la strategia di Rai e Lega

Tutto cambia e nuovi, importanti incroci si leggono nella nuova programmazione per ragioni televisive

16-01-2020 11:30

Coppa Italia, è caos calendario: ecco la strategia di Rai e Lega Fonte: ANSA

Non è scivolata nell’indifferenza la scelta di proporre, per ragioni che calcistiche non sono, un calendario a tratti intenso, a tratti paradossale.

Con una decisione a sorpresa, per ottenere maggiori ricavi dai diritti televisivi, il prossimo turno di Coppa Italia verrà spalmato (come accade già in Champions League) su due settimane anziché fatto disputare tutto in una come era stato deciso in precedenza.

Coppa Italia: come cambia il calendario

La Lega Calcio cambia tutto, innescando di fatto nuove polemiche con protagonisti i quarti di finale di Coppa Italia. Questo per sfruttare quattro prime serate messe a disposizione da Rai 1 con tanto di incassi maggiori, verosimilmente. Non è un caso che una simile decisioni occupi titoli e paginate e che i tifosi, dalla loro, abbiano già maturato delle considerazioni sulle implicazioni.

Napoli-Lazio farà da match di apertura (al San Paolo martedì 21 gennaio), mentre mercoledì 22 toccherà alla Juventus che affronterà la vincente della partita di stasera tra Parma e Roma. Domenica 26, alle 18, c’è in programma il derby della Capitale quindi i giallorossi avranno un giorno in meno a disposizione per recuperare.

Il turno proseguirà la settimana successiva con Toro-Milan, il 28 gennaio e si chiuderà il 29 a San Siro dove l’Inter ospiterà la Fiorentina.

Calendario folle, la replica della Lega

La Lega ha provato a sistemare gli appuntamenti in maniera razionale, ha tentato di rielaborare le varie opportunità, ha lasciato che Inter-Fiorentina e Torino-Milan cadessero rispettivamente il 28 e il 29 gennaio, consapevole che ognuno possa avere le proprie buone ragioni. Ottime ragioni, ma non abbastanza importanti rispetto a quelle della società che ha acquistato i diritti tv.

VIRGILIO SPORT

Leggi anche:

Caricamento contenuti...