Virgilio Sport

Coronavirus, aggiornamenti importanti su Rustu Recber

L'ex portiere della Turchia era risultato positivo al Covid-19 oltre una settimana fa.

06-04-2020 13:49

Coronavirus, aggiornamenti importanti su Rustu Recber Fonte: 123RF

Rustu Recber ha parato il Coronavirus. L’ex portiere turco, che da oltre una settimana era ricoverato in un ospedale di Istanbul dopo essere risultato positivo al Covid-19, è stato dimesso nella mattinata di lunedì.

E’ passata quindi la paura per l’ex estremo difensore della Nazionale turca, terza ai Mondiali del 2002. Da alcuni giorni i sanitari che lo avevano in cura parlavano di un miglioramento continuo delle sue condizioni, apparse gravi al momento del ricovero ospedaliero. 

Classe 1973, Rustu era risultato positivo al Covid-19 al ritorno da un viaggio negli Stati Uniti. La sua scelta di non mettersi in quarantena al ritorno dagli Usa aveva suscitato critiche sui social media.

Era stata la moglie Isil ad annunciare sui social la positività del marito: “Mi sarebbe piaciuto darvi notizie migliori, ma mi dispiace dire che mio marito è ricoverato in ospedale per Covid-19. Tutto era normale, poi improvvisamente ha sviluppato i sintomi molto velocemente. Siamo ancora sotto shock“. 

“È in ospedale e non ci è permesso di vederlo. Questa è la parte più difficile, non riuscire a stare con lui. Siamo nelle mani di Allah e dei medici. Speriamo che tutto passi in fretta”.

Rustu, 120 presenze nella Turchia, ha difeso le porte di Antalyaspor, Fenerbahce, Barcellona e Besiktas, vincendo in carriera cinque campionati turchi, e due coppe di Turchia.

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...