,,
Virgilio Sport SPORT

Coronavirus, ansia Juve: condizioni di Rugani, Dybala e Matuidi

I tre giocatori della Juventus risultati positivi al tampone non sono ancora fuori: la loro situazione

Con la cautela, dovuta e opportuna, scaturita dall’indeterminatezza legata all’emergenza coronavirus e relativi provvedimenti a seguire, la Fifa e le istituzioni nostrane osservano interessate le lievi aperture.

La Fifa: sì a prolungamenti di contratto e campionati oltre 30 giugno

La Fifa si è esposta aprendo ufficialmente ai prolungamenti di contratto e alla chiusura dei campionati oltre il 30 giugno, agevolando le società in vista delle prossime sessioni di mercato. Segnali concreti di convergenza su posizioni comuni. Ma la questione più pressante, e preoccupante, rimane lo stato di salute dei calciatori, sia i giocatori che pubblicamente hanno reso noto di aver contratto il coronavirus, sia i rientranti che stando agli obblighi vigenti, dovranno fare una quarantena di almeno 14 giorni.

Almeno, perché come vi illustreremo per alcuni la malattia e la positività al tampone si è protratta ben oltre questo tempo.

Juventus: la situazione di Rugani

Secondo quanto riferito dalla Juventus, sono tre i positivi al tampone della rosa: Daniele Rugani, primo calciatore di Serie A ad aver ammesso di aver contratto il coronavirus, Paulo Dybala e Blaise Matuidi. Per ciascuno la società ha diramato un comunicato e aggiornato sulle loro condizioni di salute.

Daniele Rugani sta trascorrendo la quarantena al JHotel, distante dalla compagna, Michela Persico, la quale è incinta da 4 mesi. Come lei stessa ha precisato nella diretta di Live -Non è la d’Urso, è ancora positiva al tampone pur non avendo accusato disturbi tipici del Covid-19. “Sono passati i 20 giorni entro i quali è stimata la guarigione per chi prende il Covid-19 in forma leggera ma il tampone ha dato nuovamente esito positivo”, ha affermato in diretta la giornalista in attesa del suo primo figlio.

Coronavirus: i messaggi di Paulo Dybala e Oriana Sabatini

Non ha del tutto superato ancora la malattia anche Paulo Dybala, il quale ha raccontato di aver accusato problemi respiratori e di trascorrere a Torino questo periodo sotto stretta osservazione del personale medico della Juventus. La sua fidanzata, la cantante argentina Oriana Sabatini, ha confermato di aver effettuato un duplice tampone trascorsi i 14 giorni come da indicazioni ma di essere risultata ancora positiva.

Matuidi e il coronavirus: le sue condizioni

Anche la moglie di Blaise Matuidi ha aggiornato attraverso i social i tifosi, sottolineando come non vi siano stati particolari complicanze ma per ora non si possa certo affermare che la malattia sia del tutto superata.

In sintesi, per nessuno dei tre bianconeri, si può affermare che per quanto sappiamo, che i tamponi siano negativi al tampone. E’ andata meglio invece ai giocatori della Fiorentina Cutrone, Pezzella e Vlahovic, della Samp Gabbiadini, Colley, Ekdal, La Gumina, Thorsby, Bereszynski, Depaoli e Barreto e del Verona Zaccagni che sono tutti negativi. Resta in bilico anche l’Atalanta che attende l’esito del tampone di controllo di Sportiello, per ora unico positivo.

Aspetti che inducono a ritenere il decorso ancora molto incerto. E, con esso, il futuro del calcio giocato.

VIRGILIO SPORT | 08-04-2020 10:23

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...