,,
Virgilio Sport SPORT

Coronavirus, Cristiano Ronaldo: si scatena la polemica in casa Juve

Si scatena la polemica in casa Juventus tra Lapo Elkann e Cobolli Gigli dopo alcune dichiarazioni dell'ex presidente su Ronaldo.

Continua la polemica in casa Juventus per alcune dichiarazioni dell’ex presidente dei bianconeri Giovanni Cobolli Gigli, che in un’intervista a Radio Punto Nuovo aveva criticato duramente Cristiano Ronaldo per aver lasciato l’Italia. “Non capisco perché i giocatori siano andati via dall’Italia, quando torneranno non potranno riprendere subito perché dovranno stare in quarantena – aveva detto Cobolli Gigli -. Tutto è degenerato partendo da Cristiano Ronaldo che è partito dicendo di dover andare dalla madre e ora si fa vedere solo in piscina“.

“Concesso il permesso a lui, poi è stato fatto con Higuain e via via con tutti gli altri. Stile Juve o meno, non andava fatto: dovevano rimanere nell’albergo in quarantena. E anche gli interisti non sarebbero dovuti partire”.

La pesante stilettata di Cobolli Gigli è stata respinta al mittente da Lapo Elkann, che ha attaccato duramente l’ex dirigente bianconero: “Caro Cobolli Gigli, CR7 fa da SEMPRE tanta beneficenza. Inoltre, Cristiano insieme a Jorge Mendes ha donato 35 posti di terapia intensiva agli ospedali di Oporto e di Lisbona. Al posto di criticare solo per avere visibilità non le sembra opportuno prendere esempio e ringraziare CR7 e tutti quelli che stanno facendo tanto davanti a questa emergenza? CR7, we love you”.

A stretto giro di posta è arrivata la controreplica di Cobolli Gigli: “Non ho criticato Cristiano Ronaldo, ho solo espresso la mia opinione. Mi fanno molto piacere per le loro donazioni, chissà se le farà anche Lapo. Ma va bene così, non ho nulla da ridire”.

Poi una nuova frecciata al portoghese: “Non parlo di Ronaldo da qualche settimana, il mio pensiero è stato espresso prima che scoppiasse la pandemia del coronavirus. Ho sempre ribadito che per me l’investimento su CR7 sia stato molto elevato, conseguentemente – attraverso lui – la Juventus si è posta l’obiettivo ambizioso di vincere la Champions e di ripagarlo con i ricavi. Personalmente un solo giocatore di grandissimo livello non risolve i problemi di una squadra, francamente non lo avrei comprato. Con buona pace di Lapo Elkann e di tutti quanti”, ha detto a Tuttojuve.com.

SPORTAL.IT | 26-03-2020 14:39

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...