Virgilio Sport

Coronavirus e calcio: Totti non è ottimista sulla serie A

L'ex capitano della Roma ne ha parlato in una diretta Instagram: ecco cosa ne pensa dello stop della serie A a causa del Coronavirus.

Pubblicato:

Coronavirus e calcio: Totti non è ottimista sulla serie A Fonte: 123RF

Il calcio si interroga sul suo immediato futuro, nello specifico per quanto riguarda la serie A sono diversi i dubbi che riguardano il destino del campionato italiano. Anche nelle ultime ore l’emergenza Coronavirus non ha generato unità d’intenti tra le diverse anime del calcio nostrano, con alcuni club che premono per riprendere i lavori (quantomeno gli allenamenti, e poi disputare le partite) e chi invece è sempre più convinto che il campionato 2019-2020 non sarà concluso. E tra questi c’è anche Francesco Totti.

L’ex capitano della Roma è come tutti costretto a restare a casa in conseguenza dei decreti stabiliti dal Governo, ma questo non gli ha impedito di prendere parte a una videochiamata Instagram con l’amico Luca Toni, che con lui ha condiviso la maglia della Roma e soprattutto quella della Nazionale che si laureò campione del mondo nel 2006. E in questa circostanza ha parlato di quello che a suo giudizio sarà il destino della stagione.

“Io penso che il 3 o 4 maggio qualche limitazione sarà tolta, ma il campionato non riprenderà“: questa l’idea di Totti. Che poi ha aggiunto, senza giri di parole: “Sarà un bel problema, un casino. Anche perché Fifa e Federazione dovranno uscire allo scoperto”.

Tra chi la pensa come lui c’è per esempio Rocco Commisso, presidente della Fiorentina che in giornata aveva dichiarato a ‘GR Parlamento’: “Ancora questa crisi sanitaria non è finita, adesso pensiamo alla salute poi parleremo di calcio”.

Tutt’altro che possibilista il numero uno viola: “Vedremo se e quando le squadre potranno tornare ad allenarsi, al momento c’è una grande possibilità che questo campionato possa non terminare“.

Chi insiste sull’opportunità di terminare la stagione è invece la Lazio, come ribadito anche questo lunedì da Igli Tare: “Deve essere finita, per rispetto dei morti e dei fan”.

Nella sua conversazione con Toni, però, Totti ha trovato anche il modo di scherzare sul suo ritiro: “Se mi chiama la Roma? Rigioco, certo!”.

E sulla nostalgia del campo, le sue parole sono altrettanto chiare: “Hai nominato la Roma e per un attimo mi hai fatto davvero tremare“.

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...