,,
Virgilio Sport SPORT

Olimpiadi a Tokyo, c'è dibattito ma il Cio per ora tira dritto

Riguardo lo slittamento delle Olimpiadi di Tokyo per il Coronavirus, il Comitato Internazionale Olimpico ha preso una decisione.

Attraverso un comunicato ufficiale il Comitato Olimpico Internazionale ha affermato che le Olimpiadi di Tokyo non verranno posticipate per l'emergenza Coronavirus: "L'emergenza legata al virus COVID-19 sta influenzando i preparativi per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020 e sta cambiando di giorno in giorno". 

"Il CIO rimane pienamente impegnato nei Giochi Olimpici di Tokyo 2020 e, con più di quattro mesi prima dei Giochi, non crede sia necessario prendere decisioni drastiche in questa fase. E che qualsiasi speculazione in questo momento sarebbe controproducente. Il CIO incoraggia tutti gli atleti a continuare a prepararsi alle Olimpiadi di Tokyo 2020 nel miglior modo possibile" conclude la nota.

La Uefa, invece, ha deciso di disputare i campionati Europei nel 2021, posticipandoli di un anno: "La UEFA ha annunciato oggi il rinvio della sua principale competizione per squadre nazionali, ovvero EURO2020, che si sarebbe dovuto svolgere tra giugno e luglio di quest’anno. La salute di tutti coloro che sono coinvolti nel gioco è la priorità, oltre ad evitare di esercitare pressioni inutili sui servizi pubblici nazionali coinvolti nelle partite. La decisione aiuterà tutte le competizioni nazionali, attualmente in attesa a causa dell’emergenza COVID-19, a terminare il proprio corso".

"UEFA EURO2020 doveva svolgersi in dodici città d’Europa dal 12 giugno al 12 luglio 2020. Le nuove date proposte sono l’11 giugno – 11 luglio 2021. La UEFA rassicura gli acquirenti dei biglietti che, se non dovessero poter partecipare al torneo nel 2021, il valore nominale dei loro biglietti e pacchetti verrà rimborsato per intero. Entro il prossimo mese, ulteriori informazioni sulla procedura di rimborso saranno comunicate agli acquirenti dei biglietti via e-mail".

Le parole del presidente Ceferin: "Siamo al comando di uno sport nel quale un gran numero di persone vive e che è stato messo a terra da questo avversario invisibile e in rapido movimento. È in questi momenti che la comunità calcistica deve mostrare responsabilità, unità, solidarietà e altruismo. La salute dei tifosi, degli staff e dei giocatori deve essere la nostra priorità numero uno e con questo spirito, la UEFA ha presentato una serie di opzioni in modo che le varie competizioni possano finire in questa stagione, in sicurezza. Sono orgoglioso della risposta dei miei colleghi. C’era un vero spirito di cooperazione, tutti hanno capito che avrebbero dovuto sacrificare qualcosa per ottenere il miglior risultato. Era importante che, in quanto organo di governo del calcio europeo, la UEFA guidasse il processo e facesse il più grande sacrificio. Lo spostamento di EURO 2020 ha un costo enorme per la UEFA, ma faremo del nostro meglio per garantire che i finanziamenti fondamentali per il calcio, il calcio femminile e lo sviluppo del gioco nei nostri 55 paesi non siano interessati".

SPORTAL.IT | 17-03-2020 16:43

Olimpiadi a Tokyo, c'è dibattito ma il Cio per ora tira dritto Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...