,,
Virgilio Sport SPORT

Coronavirus, Formula 1 stravolta: il comunicato della Ferrari

Il Mondiale di Formula 1 è a rischio dopo il rinvio del Gp d'Australia: la nota della Ferrari.

Il Mondiale di Formula 1 è a serio rischio dopo il rinvio del Gran Premio d’Australia, che domenica avrebbe dovuto aprire la stagione. L’emergenza Coronavirus è arrivata con tutta la sua forza anche nel paddock di Melbourne, e il ritiro della McLaren dopo la positività di un suo meccanico è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso: ora sono a fortissimo rischio anche le gare in Bahrein e del Vietnam, anche perché il circus rischia di restare in quarantena obbligatoria a Melbourne per due settimane.

Il campionato potrebbe ripartire dal Gp d’Olanda, a Zandvoort il 3 maggio: ma con l’epidemia che imperversa in Europa tutte le date sono precarie. La Ferrari in questa difficile situazione che costerà tantissimo in termini economici a tutte le case, i team e Liberty Media, ha espresso pieno sostegno al rinvio.

“La Scuderia Ferrari esprime il suo totale sostegno alla decisione presa da FIA e Formula 1 insieme alla Australian Grand Prix Corporation di cancellare il Gran Premio d’Australia, previsto da venerdì 13 a domenica 15 marzo al circuito dell’Albert Park di Melbourne”.

“La sicurezza di ogni membro della squadra rappresenta la priorità assoluta, soprattutto in questa fase di continua e rapida evoluzione della pandemia di Covid-19. La Scuderia esprime il suo profondo dispiacere per il pubblico dell’Albert Park che si preparava ad accogliere con il consueto entusiasmo la Formula 1 e per i tifosi che avrebbero seguito il Gran Premio in tutto il mondo”.

Questo il comunicato ufficiale del rinvio del Gp: “In seguito alla conferma di un caso di positività al Coronavirus da parte di un membro della McLaren e la conseguente decisione da parte della scuderia di Woking di non prendere parte al Gran Premio d’Australia, la FIA e la F1 si sono riunite insieme agli altri nove team principal della altre scuderie di F1 giovedì sera per discutere sull’eventuale proseguimento o meno del weekend di gara. Le discussioni hanno visto la maggior parte dei team schierarsi a proposito della cancellazione dell’evento. Di conseguenza, la FIA e la F1 con il supporto della AGPC (Australian Grand Prix Corporation), hanno deciso di cancellare il Gran Premio d’Australia di F1”.

“Siamo consapevoli della delusione che questa decisione comporterà presso tutti i fan che erano pronti ad assistere al fine settimana australiano, tutti loro verranno completamente rimborsati. Ringraziamo tutti coloro che hanno cercato con tutte le forze di permettere all’evento di avere luogo nella massima sicurezza possibile alla luce dell’emergenza legata al Coronavirus, ma la salute e la sicurezza di tutti i membri del mondo della F1 e una competizione che deve essere sostenuta nel nome del fair play hanno ovviamente avuto la precedenza su tutto”.

SPORTAL.IT | 13-03-2020 08:53

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...