Virgilio Sport

Coronavirus, l'allarme di Cairo per Torino e calcio italiano

Il presidente dei granata: "Il momento è delicato, dobbiamo stare attenti ai bilanci".

10-10-2020 10:44

Coronavirus, l'allarme di Cairo per Torino e calcio italiano Fonte: Getty Images

Intervenuto al Festival dello Sport in corso a Milano il presidente di Rcs Group e del Torino Urbano Cairo non ha nascosto la propria preoccupazione per la situazione del calcio italiano ancora alle prese con la pandemia di Coronavirus: “Il calciomercato è stato molto minore come volume di affari rispetto ai precedenti perché mancano i ricavi da stadio e non è poco. Le società sono preoccupate”.

L’allarme ricade ovviamente anche sul bilancio del Toro: “Abbiamo fatto molte cose, avrei voluto fare di più ma dobbiamo ma essere prudenti – ha detto Cairo – Il Toro è già fallito 15 anni fa e dobbiamo fare i conti con dei bilanci che saranno negativi. Dobbiamo cercare di far sì che non lo siano troppo”.

Cairo si lascia poi andare ad un accorato appello ai giocatori: “I calciatori oggi devono avere la consapevolezza che siamo in un momento particolare. È importante che il campionato prosegua, quindi i loro comportamenti diventano fondamentali. Non voglio dire che si debba ricorrere alla famosa bolla come hanno fatto in NBA, con gli atleti separati dal mondo, però ci deve essere una consapevolezza forte. Quello che si poteva fare un anno fa, per adesso non si può più fare”.

“È un calcio di guerra – la conclusione – ma dobbiamo cercare di continuare per salvaguardare il nostro mondo e per dare uno spettacolo a chi è a casa, quindi serve attenersi scrupolosamente al protocollo. Mi dicono che con la scuola non ci sono tantissimi casi, e se i ragazzi ce la fanno con la loro attività tutti gli altri devono riuscire a fare qualcosa per contenere il virus”.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...