,,
Virgilio Sport SPORT

Coronavirus, MotoGp: Mondiale a rischio, Valentino Rossi decide

La Dorna, proprietaria del circus del Motomondiale, sta iniziando a mettere le cose in chiaro.

Il campionato del mondo delle MotoGp del 2020 è a rischio. Così come, naturalmente, anche quelli relativi alle Moto2 e alle Moto3. “Se la pandemia resterà più a lungo di quanto nessuno di noi sia in grado di anticipare e le restrizioni di viaggio restano in vigore, solo come ultima risorsa si prenderebbe in considerazione la possibilità di discutere la cancellazione della stagione 2020” ha fatto sapere, attraverso un comunicato, la Dorna, la società spagnola che gestisce le competizioni.

“L’obiettivo principale è sempre stato e rimarrà il tentativo di organizzare la stagione con il maggior numero possibile di gran premi, concludendo entro l’anno solare 2020” hanno inoltre riferito dalla Spagna, lasciando comunque la porta aperta alla speranza.

A causa dell’emergenza Coronavirus soltanto qualche giorno fa è arrivato un nuovo slittamento per la partenza del campionato del mondo delle MotoGp.

Gli organizzatori della Dorna hanno comunicato ai team il rinvio a data da destinarsi di altri due Gran Premi, quello d’Italia in programma al Mugello il 31 maggio e quello di Catalogna, previsto il 7 giugno a Barcellona. Lo spostamento di questi due appuntamenti è arrivato pochi giorni dopo il rinvio del Gran premio di Le Mans, in Francia, da riprogrammare al pari della prova di Jerez de la Frontera.

Da calendario, la prima data utile per la partenza della stagione di MotoGp è adesso quella del 21 giugno, quando è in calendario il Gran premio di Germania sulla pista del Sachsenring. Moto2 e Moto3 hanno corso una gara, a Losail, in Qatar, dove i team della classe di mezzo e di quella cadetta erano rimasti dopo avere concluso gli ultimi test pre-stagionali.

Commentando negli ultimi giorni i continui rinvii da parte della Dorna, Valentino Rossi aveva aperto alla possibilità di una stagione in formato ridotto: “Non è detto che ne dobbiamo fare 20 o 19 gare per forza. Questa cosa della doppia gara nel weekend può essere un’idea, ma anche un campionato di 12, 13 gare con il format della MotoGp non sarebbe un dramma”.

Sempre da determinare il futuro del Dottore, che potrebbe scegliere di correre per un altro anno se la stagione dovesse essere annullata. Ma con quale team, è ancora tutto da vedere.

SPORTAL.IT | 09-04-2020 12:11

Coronavirus, MotoGp: Mondiale a rischio, Valentino Rossi decide Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...