Virgilio Sport

Coronavirus: MotoGp, in Qatar non si corre

Gareggeranno solo Moto2 e Moto3. Per chi arriva dall'Italia vige l'obbligo di quarantena anche senza sintomi.

Pubblicato:

Coronavirus: MotoGp, in Qatar non si corre Fonte: 123RF

E’ stato ufficializzato l’annullamento del Gran Premio del Qatar di MotoGP, primo appuntamento della stagione 2020 del Motomondiale, a causa dell’epidemia di coronavirus

Correranno solo Moto2 e Moto3, perché le squadre sono già a Losail avendo concluso in queste ore i test invernali di preparazione ai loro campionati. Più che probabile anche lo slittamento del Gran premio di Thailandia, seconda tappa della stagione.

Le autorità aeroportuali del Qatar richiedono a tutti i passeggeri provenienti dall’Italia – anche se asintomatici – di osservare un periodo obbligatorio di quarantena della durata di 14 giorni o, in alternativa, di fare rientro in Italia senza uscire dall’area di transito aeroportuale. Le predette misure si aggiungono a quelle già adottate per i passeggeri provenienti da Cina, Corea del Sud e Iran, cui è consentito il solo transito. A coloro che, pur provenendo dai Paesi menzionati, possiedono un regolare permesso di residenza in Qatar, verrà richiesto – anche se asintomatici – di osservare un periodo obbligatorio di auto-isolamento a casa o quarantena in strutture specifiche per un periodo di 14 giorni. 

Nel paddock si era sparsa la voce nel pomeriggio che i team fossero stati informati di dover partire il prima possibile a causa di previste restrizioni da parte del governo locale sull’accesso dei cittadini italiani. Poi, però, il Governo locale ha accelerato e si è arrivati all’annullamento della prova.
 

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...