,,
Virgilio Sport SPORT

Coronavirus, positivo Paulo Dybala

L'attaccante della Juventus rivela l'esito del tampone su Instagram: contagiata anche la fidanzata Oriana, ma entrambi sono in buona salute.

A nove giorni dalla prima positività, quella di Daniele Rugani, e a tre giorni di distanza dalla seconda, quella di Blaise Matuidi, l’ambiente Juventus riceve la notizia della terza positività al Coronavirus, quella di Paulo Dybala.

A rivelare la propria situazione è stato lo stesso attaccante della Juventus attraverso un post in spagnolo sul proprio profilo Instagram ha raccontato che anche la fidanzata Oriana Sabatini è risultato positivo: “Ciao a tutti, volevo informarvi che abbiamo appena ricevuto i risultati del test Covid-19 e sia io che Oriana siamo risultati positivi. Fortunatamente siamo in perfette condizioni. Grazie per i vostri messaggi. Un saluto a tutti!” ha scritto l’argentino come didascalia di una foto che lo ritrae insieme alla stessa Oriana.

Pochi minuti dopo la stessa Juventus ha confermato la notizia attraverso un comunicato: “Il calciatore Paulo Dybala è stato sottoposto ad esami medici che hanno rivelato la sua positività al Coronavirus-COVID-19. Il calciatore, da mercoledì 11 marzo, in isolamento volontario domiciliare, continuerà ad essere monitorato e a seguire lo stesso regime. Sta bene ed è asintomatico”.

Per il numero 10 della Juventus si prospetta quindi la prosecuzione dell’isolamento, che per tutti i calciatori bianconeri, i membri dello staff e i dirigenti, per un totale di 121 persone, era iniziato subito dopo la positività di Rugani. Sono invece risultati negativi i tamponi dei quattro giocatori che hanno già lasciato Torino per raggiungere le proprie famiglie: Sami Khedira, Miralem Pjanic, Gonzalo Higuain e Douglas Costa, cui si aggiunge Cristiano Ronaldo che era partito alla volta del Portogallo prima della notizia della positività al Covid-19 di Rugani per raggiungere la madre colpita da un ictus.

Indiscrezioni sulla situazione di Dybala erano uscite già poche ore dopo la notizia del contagio del difensore, ma quanto riportato dal quotidiano venezuelano ‘El Nacional’ era stato smentito seccamente e rabbiosamente dalla stessa Juventus.

Solo poche ore fa, peraltro, l’argentino aveva nuovamente dovuto smentire le voci attraverso un video su Instagram nel quale aveva spiegato come stava vivendo il periodo di quarantena: “Nei giorni scorsi è uscita una notizia totalmente falsa: io non sono stato contagiato, l’ho detto su Twitter e lo ribadisco anche qui. Nei prossimi giorni saprò l’esito dei test. Spero di non avere il virus, ma se sarà così proseguirò la quarantena. In questi giorni faccio molta ginnastica con Oriana (la sua fidanzata cantante, n.d.r.) e gioco un po’ alla play”.

“Voglio ringraziare tutti i medici e salutare tutti coloro che sono in ospedale – aveva aggiunto Dybala – Anche noi possiamo aiutarvi restando a casa. È giusto che noi rispettiamo quello che ci dicono di fare. Ringraziamo chi sta lavorando per trovare una cura. La situazione in Italia è complicata, ma il ministero della Salute ci dà consigli per migliorare la situazione. In questo momento tutti i tifosi di calcio devono essere un’unica squadra di calcio e dobbiamo lottare insieme e fare ciò che ci dicono di fare. Io lo sto facendo e lo dovrebbero fare tutti: bisogna restare a casa”.

 

SPORTAL.IT | 21-03-2020 19:33

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...