Virgilio Sport

Coronavirus: scontro aperto con la Lega, Samp e Brescia alzano la voce

La decisione di rinviare solo alcune gare non è stata gradita da tutti.

02-03-2020 18:47

Coronavirus: scontro aperto con la Lega, Samp e Brescia alzano la voce Fonte: 123RF

Le decisioni della Lega serie A di far disputare alcune gare e rinviarne altre non sono state gradite da tutti i presidenti che specialmente nella giornata di lunedì non hanno nascosto il loro malcontento.

Sulla scia delle parole di Beppe Marotta Massimo Cellino a ‘La politica nel pallone’ ha dichiarato: “Non si poteva rinviare le partite, era già sta deciso di farle a porte chiuse, per limitare il pericolo contagio. Per limitare i danni era meglio una partita a porte chiuse che far saltare il campionato. Invece, a 10 ore di distanza, sono state annullate le partite. Perché? Perché il problema era Juve-Inter, non quello delle altre squadre. Quello che mi mortifica è che ci sono 20 società, non solo due, se la Lega continua a lavorare per due sole il problema è serio

“O c’è un problema nazionale, o ci stiamo prendendo in giro. Dobbiamo essere responsabili, è mortificante quello che è successo. Per limitare i danni l’unica soluzione è questa. Con Juve-Inter a porte chiuse avremmo mandato al mondo il messaggio che l’Italia ha un problema, ma il problema ce l’abbiamo o non ce l’abbiamo? Se ce l’abbiamo è inutile nasconderlo, se non ce l’abbiamo, tanto vale giocare a porte aperte. Campionato falsato? Se non si gioca a porte chiuse rischia di esserlo”, ha concluso il presidente del Brescia.

Dello stesso parere Massimo Ferrero, che ha affidato le sue parole all’Ansa: “Nel mondo stanno prendendo esempio dalla sanità italiana, ma nel calcio non siamo riusciti a prevenire il caos. Basta figli e figliastri. Non siamo stupidi, sappiamo che la lotta per il titolo o per le coppe europee hanno grande importanza, tecnica e mediatica ma giochiamo tutti lo stesso campionato, anche se abbiamo obiettivi diversi, che non sono meno importanti di altri. Nello sport non ci devono essere figli di un Dio minore. Saremo molto vigili su questo”.

“Non possiamo far passare l’impressione che il campionato italiano sia più importante della salute degli italiani. Mercoledì ci sarà un’assemblea straordinaria della Lega Serie A al Coni per trovare una soluzione unica, che salvaguardi tutti i club e quindi i tifosi di tutte le squadre” ha concluso Ferrero.
 

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...