,,
Virgilio Sport SPORT

Coronavirus: Serie A, rivoluzione play-off. Scontro calciatori-Figc

I calciatori sono sul piede di guerra, dalla Federazione: "Sciopero impensabile".

Scontro aperto tra i calciatori, la Figc e i club di Serie A. Il massimo campionato di calcio potrebbe ripartire a giugno, e i giocatori sono ora sul piede di guerra per quanto riguarda la questione stipendi. “Il calcio chiede soldi al Governo lamentando buchi – tuona Damiano Tommasi, presidente dell’Assocalciatori, esige il saldo dalle tv, perché si gioca, non paga i calciatori quando sono in lockdown e poi dice che si va in campo con la possibilità di pagare un solo mese di stipendio su 5: vi pare una logica di sistema? Vi pare che facciamo tutti parte dello stesso business? O che siamo tutti sulla stessa barca?”.

“Il calciatore è colui che rischia in prima persona, andando in campo, e si scarica su di lui tutto il peso di questa crisi. Se vogliono questo, non dicano poi che salvano il calcio.Però l’opinione comune è che il calciatore in fondo non si può lamentare. C’è chi in questi giorni sta davvero in difficoltà, e la gente pensa ai grandi ingaggi: ma il problema è della maggioranza che vive di calcio, non della parte, minoritaria, che si arricchisce”.

La possibilità di uno sciopero viene fortemente respinta dal presidente della Figc Gravina: “Sarebbe paradossale pensare a uno sciopero dei calciatori oggi che l’Italia cerca di ripartire – ha detto a La Repubblica -. Il mondo del calcio ha una responsabilità verso il Paese e verso il governo: non si possono chiedere interventi pubblici e poi minacciare di non voler giocare. I lavoratori di altri settori sono nelle stesse condizioni, perché i calciatori dovrebbero avere aiuti ulteriori? La Lega Serie A ha indicato il 13 giugno come data per la ripresa, aspettiamo l’incontro con il ministro Spadafora il 28 maggio per capire se e quando potremo fissare una data che in tanti aspettano: i tifosi, gli addetti ai lavori e le decine di migliaia di lavoratori dell’indotto che vedono i propri posti di lavoro a rischio. Le competizioni si concludono in base al merito sportivo, se qualcuno pensava di derogare è rimasto deluso”.

Secondo La Repubblica, la Figc sta studiando una formula nel caso non si riuscisse a terminare la stagione in tempo. Play-off scudetto tra le prime 6: Juventus e Lazio direttamente in semifinale, quarti di finale Inter-Napoli e Atalanta-Roma. Formula simile per i play-out. Le 8 squadre rimanenti potrebbero sfidarsi per il settimo posto, che vale l’Europa League.

SONDAGGIO: Sei d’accordo che lo Scudetto si assegni con i play-off? VOTA e COMMENTA QUI

SPORTAL.IT | 22-05-2020 09:15

Coronavirus: Serie A, rivoluzione play-off. Scontro calciatori-Figc Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...