Virgilio Sport

Coronavirus, Zanetti ammette: "Io preoccupato per mio padre"

Lo storico capitano dell'Inter ragiona sull'emergenza sanitaria in un'intervista concessa in Argentina.

29-03-2020 19:34

Coronavirus, Zanetti ammette: "Io preoccupato per mio padre" Fonte: 123RF

L’allarme mondiale per il Coronavirus è sempre più diffuso in tutto il mondo e anche in Argentina la paura sta crescendo sempre più. Lo dimostra un’intervista che una leggenda del nostro campionato come Javier Zanetti ha concesso a ‘AFA Play’.

“Nessuno si poteva aspettare che questa malattia sarebbe esplosa in questa maniera – ha sottolineato l’ex capitano dell’Inter, che oggi è vicepresidente del club nerazzurro -. Il lavoro che stanno facendo i medici è colossale, perché tutto è cambiato da un giorno all’altro”.

“Da parte nostra occorre responsabilità”, ha quindi rimarcato Zanetti: “Dobbiamo restare a casa, è l’unico modo per tornare alla normalità. Non si tratta di una cosa semplice, ma la salute è troppo importante. E ora la mia preoccupazione è per mio padre e anche per la Fondazione Pupi, che ha dovuto cambiare il modo di operare”.

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...