Virgilio Sport

Crisi Milan, bilancio in rosso: nuova perdita record

Primo bilancio in forte perdita per la gestione Elliott.

16-10-2019 20:00

Crisi Milan, bilancio in rosso: nuova perdita record Fonte: 123RF

Primo bilancio in forte perdita per il Milan di Elliott. Il club rossonero, passato di proprietà da Yonghong Li al fondo americano nel luglio del 2018, ha chiuso l’esercizio al 30 giugno 2019 con un rosso nel consolidato per 145,9 milioni, con un peggioramento di circa 20 milioni rispetto alla passata stagione, l’unica gestita dai cinesi. Si tratta di una perdita di molto superiore alle aspettative, che erano tra i 90 e i 100 milioni di euro.

I costi complessivi del club ammontano a 373 milioni di euro (in aumento del 5.1%), mentre i ricavi sono 241,1 milioni (-6,1%). Per l’acquisto di nuovi calciatori, oltre che per i prestiti onerosi, il Milan tra l’estate 2018 e gennaio 2019 ha speso 153.1 milioni di euro.

Nello stesso lasso di tempo, i milioni incassati dalle cessioni sono stati invece 49.9 milioni, per un saldo negativo di 103.2 milioni di euro.

Nello specifico ci sono stati meno proventi dalla “gestione calciatori” per 16,5 milioni, dovuti a minori plusvalenze e un monte ingaggi aumentato,  e aumento dei costi del personale per 35,3 milioni.

Un altro dato molto negativo è l’appeal a livello internazionale: senza Champions e coppe europee arrivano meno soldi dal merchandising e dagli sponsor: gli ingaggi da sponsorizzazioni e attività commerciali sono diminuiti 6,8 milioni. Questi numeri frenano ulteriormente la rincorsa del Diavolo ai top club europei.

SPORTAL.IT

Leggi anche:

Caricamento contenuti...