,,
Virgilio Sport SPORT

Crisi Napoli, scontro tra De Laurentiis ed Ancelotti

Il presidente annuncia il ritiro, l'allenatore non è d'accordo.

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha annunciato a Radio Kiss Kiss che la squadra andrà in ritiro dopo gli ultimi deludenti risultati: "La squadra sarà in ritiro fino a domenica. Ancelotti è un grande allenatore, il problema va riscontrato nel lavoro del gruppo. I giocatori devono trovare motivazioni non solo contro il Liverpool. Quando vedo assegnare due rigori per falli di mano in area contro la Roma resto stupito. Vuol dire che manca la concentrazione. Stiamo soffrendo mancanza di alcune pedine nel periodo di Dimaro. Non è un ritiro punitivo ma costruttivo. Non sono preoccupato dei nostri 18 punti in classifica, basta vincere 4 o 5 partite per recuperare". 

Poi il patron dei partenopei si scaglia contro gli arbitri: "L'arbitro non è una macchietta, perché dobbiamo farla diventare tale? Lui deve essere l'imparzialità fatta persona. Il problema arbitrale è serio e complesso e non vuole essere affrontato. Bisognerebbe fare tabula rasa, bisognerebbe mandare tutti a casa. Tutti dovrebbero essere stranieri e ben pagati. Se sbagliano vanno multati, al terzo sbaglio vai a casa". 

Poche ore dopo, in conferenza stampa, Carlo Ancelotti si è espresso contro la decisione del presidente: "Ritiro? La notizia del giorno non è questa, ma che abbiamo una partita che può permetterci di superare il girone di Champions. Non sarà facile, abbiamo visto com'è stato difficile vincere a Salisburgo. Siamo concentrati su quello, vogliamo fare una partita di alto livello. Il resto sono piccoli dettagli, si può essere d'accordo o no. Se mi chiedete cosa ne penso, dico che non sono d'accordo con la decisione della società. Poi l'allenatore deve fare l'allenatore e queste sono decisioni che spettano alla società".

Sul settimo posto degli azzurri: "Se non lo fossi sarei un superficiale. Siccome non sono un superficiale, sono preoccupato. Ma devo mantenere la calma per valutare a mente fredda la situazione, per provare a cambiarla. Fortunatamente abbiamo una partita di Champions, competizione che fino a ora abbiamo gestito bene".

La fragilità mentale della squadra: "Non sono uno psicologo, cerco di farlo ma non riesco a valutare la fragilità mentale. Riesco a valutare la fragilità tecnica e tattica, qualche volta è venuta fuori e sto cercando di migliorarla".

SPORTAL.IT | 04-11-2019 13:54

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...