,,
Virgilio Sport SPORT

Cucchi: “Juve-Napoli, scelta intelligente” ma non per i social

Il giornalista apprezza la scelta di Reggio Emilia per la SuperCoppa italiana che andrà in scena a gennaio

La decisione è arrivata nella giornata di ieri e come spesso accade nel calcio italiano è stata foriera di un nuovo giro di polemiche. Juventus-Napoli, gara valida per la SuperCoppa Italiana si giocherà il prossimo 20 gennaio al Mapei Stadium di Reggio Emilia. E’ stata esclusa dunque totalmente l’ipotesi di giocare all’estero come era avvenuto nelle precedenti edizioni. Lo stadio di Reggio è stato preferito anche all’Olimpico per questioni logistiche e amministrative.

L’applauso di Cucchi

Il giornalista Riccardo Cucchi applaude la scelta della Federazione di far giocare la gara al Mapei Stadium e sui social commenta così questa decisione: “Sono contento che la finale di SuperCoppa torni in Italia. Era ora. E mi piace che sia stato scelto il Mapei Stadium casa del Sassuolo del quale non si celebrano a sufficienza secondo me i meriti sul campo e non solo oggi”.

La reazione dei social

Quando di mezzo ci sono Napoli e Juventus è lecito attendersi reazioni e polemiche. C’è chi come Linù spera di poter assistere al match dal vivo: “Coì vicino a me, accarezzo di il desiderio di poterla andare a vedere. Significherebbe che a gennaio la situazione pandemia sarà migliorata sensibilmente. Questa, soprattutto sarebbe un’ottima notizia”. Roberto invece punta sull’italianità della manifestazione: “Dovremo cominciare a valorizzare tutto quello che è italiano come in questo caso. Mi sembra giusto giocare in campo italiano una finale di coppa italiana”.

Mentre Jack, tifoso della Juventus, si chiede come mai si continui a giocare in campo neutro: “Da regolamento dovrebbe disputarsi in casa della squadra vincitrice del campionato. Non accade ormai da anni. Il motivo? Nelle altre edizioni si è pensato di portare all’estero il prodotto calcio con maggiori introiti anche per le società partecipanti. Non hai mai capito il perché ia stata disputata a Roma, anni fa, o a Sassuolo quest’anno, eppure il regolamento parla chiaro”.

Nebbia pericolosa

Ma tra i tifosi c’è anche chi mette in risalto un aspetto che forse non è stato considerato a sufficienza. In quel periodo dell’anno infatti a Reggio Emilia è molto comune il fenomeno della nebbia che di sera potrebbe condizionare fortemente la gara: “Se si giocasse di sera va a finire che la rimandano per nebbia. Avrei optato per Palermo o Bari”.

SPORTEVAI | 21-11-2020 10:09

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...