Caricamento...

Calcio malato: dal povero Astori a Khedira, Cassano fino a Badu

By Virgilio Sport

Pubblicato il 16 agosto 2019

Immagine

Emmanuel Badu

Una microembolia polmonare che sta mettendo a rischio la carriera di Emmanuel Badu, centrocampista del Verona ex Udinese, è solo l'ultimo di una lunga serie di casi, a volte con risvolti tragici, di giocatori fermati da problemi di salute, il più delle volte al cuore

Immagine

Davide Astori

Impossibile non cominciare da lui, Astori, che purtroppo non è più con noi. Stroncato nel sonno alla vigilia della partita di Udine. Ipotizzata una fribrillazione ventricolare da cardiomiopatia aritmogena. Indagini ancora in corso

Immagine Ansa

Piermario Morosini

lIl 14 aprile 2012, al 31' di Pescara-Livorno (di B) Morosini si accascia in campo. Manca il defibrillatore in campo e il trasporto in ospedale è vano. Muore vittima di una cardiomiopatia aritmogena

Immagine Ansa

Sami Khedira

Alla vigilia del match con l'Atletico viene annunciata un'aritmia atriale per il tedesco della Juve, operato, è rientrato pienamente in attività

Immagine Ansa

Ivan Strinic

Appena prelevato dalla Samp il neo difensore del Milan scopre un'ipertrofia al cuore che ha curato in attesa del rientro

Immagine www.acmilan.com

Patrick Schick

Nell'estate 2017 la Juve lo acquista dalla Samp ma il trasferimento viene bloccato per un problema cardiaco. Nessuna operazione, il giocatore dopo un periodo di riposo firma per la Roma

Immagine www.juventus.com

Stephan Lichtsteiner

Ancora Juve protagonista in negativo, lo svizzero si ferma nel 2015 per operarsi ad un'aritmia cardiaca, rientra dopo un mese

Immagine Ansa

Antonio Cassano

Nel 2011 di ritorno da una trasferta, l'allora punta del Milan ha un malore. Una sorta di ictus provocato da una malformazione cardiaca. Operato, torna dopo 5 mesi

Immagine Ansa

Lilian Thuram

Il difensore francese campione del mondo e pluriscudettato con la Juve scopre solo a 36 di avere un'ipertrofia cardiaca che aveva ucciso il fratello nel basket. Si ritira

Immagine Ansa

Taribo West

Dopo tre stagioni all'Inter il nigeriano passa al Milan dove gli trovano problemi cardiaci. Andato via ha girovagato per il mondo

Immagine Ansa

Fadiga

L'acquisto del senegalese nel 2003 da parte dell'Inter viene bloccato per un problema cardiaco, il giocatore firma col Bolton

Immagine Ansa

Jonathan Biabiany

Nel 2014 come West il suo passaggio dall'Inter al Milan è bloccato da un'aritmia cardiaca. Operato, torna dopo un anno, ora è al Parma

Immagine Ansa

Nwankwo Kanu

Uno dei primi casi che molti ricordano è quello dell'attaccante nigeriano dell'Inter. Fu proprio lo staff nerazzurro a scoprire e risolvere il suo problema al cuore

Immagine Ansa

Emre Can

Non solo cuore ovviamente, tanti sono i giocatori che hanno dovuto lottare con altre patologie, l'ultimo è il tedesco della Juve vittima di un nodulo alla tiroide, operato, è tornato a giocare nella seconda parte della scorsa stagione

Immagine Ansa

Francesco Acerbi

Ben più grave il tumore che ferma per ben due volte il difensore allora al Sassuolo. Operatosi è tornato a giocare, ora alla Lazio

Immagine Ansa

Andrea Orlandi

Il 34enne centrocampista spagnolo di origini italiane dell'Entella lo scorso anno ha dovuto abbandonare il calcio per una patologia cardiaca lo scorso anno

Immagine Instagram Virtus Entella